rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022

E' cominciata la raccolta del grano, mietitura in salita nel Foggiano: riduzione delle rese di oltre il 30%

A Foggia, vicino Amendola agro di San Marco in Lamis, è cominciata questa mattina la mietitura. Il commento di Pietro Piccioni di Coldiretti

E' partita questa mattina dalla Puglia, in provincia di Foggia, la raccolta del grano, dove si concentra la maggiore produzione nazionale. Sono state trebbiate le prime spighe di grano duro in contrada Petrullo in occasione della 'Festa della mietitura', che si ripete ogni anno quando si raccolgono i frutti di una anno di lavoro.

E' stato questo, per Coldiretti, il momento di fare un bilancio sulla situazione nazionale in un contesto fortemente segnato dalla guerra in Ucraina che ha ridotto le disponibilità mondiali di grano e degli altri cereali scatenando la speculazione sui prezzi. Una situazione destinata cambiare gli equilibri geopolitici con il rischio di provocare carestie e rivolte nei paesi poveri e l’aumento dell’inflazione nel carrello della spesa di quelli ricchi.

"Il raccolto si sta proponendo con una riduzione delle rese di oltre il 30% in alcuni casi alla forte siccità che incontriamo ormai ogni anno. Il problema più grosso si lega agli aumenti dei costi di produzione, in alcuni casi aumentati anche di 600 euro a ettaro. E c'è l'incognità della tenuta del prezzo che si lega a degli effetti di speculazione a livello internazionale" sottolinea Pietro Piccioni di Coldiretti.

Video popolari

E' cominciata la raccolta del grano, mietitura in salita nel Foggiano: riduzione delle rese di oltre il 30%

FoggiaToday è in caricamento