Monte Sant'Angelo, scatta la raccolta firme: "Rendete agibile la palestra comunale!"

Nello scorso mese di agosto, la struttura di via Marcisi era stata dichiarata inagibile, con la conseguente rinuncia ai campionati federali da parte di tutte le associazioni sportive montanare. Da allora nulla è cambiato

La palestra di via Marcisi

La città di Monte Sant’Angelo si mobilita. Scatta la raccolta firme per “salvare” il palazzetto dello sport. Nello scorso mese di agosto, infatti, era stata dichiarata l’inagibilità della palestra comunale di via Marcisi, con la conseguente rinuncia ai campionati federali da parte di tutte le associazioni sportive montanare e alla cessazione di tutte le attività socio-culturali svolte all’interno della stessa.

Tenuto conto che ad oggi, la situazione rimane immutata, anzi risulta essere peggiorata per l’abbandono del luogo da più di cinque mesi e tenuto conto della mancanza di novità e di informazioni sulla possibilità di effettuare lavori per rendere agibile la struttura comunale, i cittadini chiedono al Comune di Monte Sant’Angelo, agli amministratori provinciali e regionali di impegnarsi per recuperare la struttura ai fini sociali-sportivi-culturali della nostra città e realizzare lavori che rendano agibile l’impianto con la conseguente possibilità alle associazioni sportive di tornare a svolgere normalmente le proprie attività e di poter partecipare ai campionati federali.

Ancora, è importante dotare la struttura di attrezzature atte a rendere un ambiente sano per i figli della comunità, eliminare le barriere architettoniche presenti, dotare la palestra di un defibrillatore semiautomatico DAE e terminare i lavori e dare la possibilità di utilizzare il palazzetto comunale alle associazioni sportive entro i termini stabiliti per svolgere le attività agonistiche 2016/2017.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • Coronavirus, giovane foggiano trasferito d'urgenza a Bari: in gravi condizioni si è reso necessario l'impiego di Ecmo

  • Coronavirus: se un defunto muore in casa nessuna vestizione (indipendentemente dalla causa del decesso)

  • "Venite c'è un'autovettura rubata". Polizia si precipita in via Lucera: non era rubata ma dentro c'era della cocaina

  • Tragedia ad Alberona, c'è una vittima: estratto dalle macerie il corpo di una donna: nel crollo 6 persone tratte in salvo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento