Amiu si difende: “A Foggia nessuna emergenza, ma progressi sulla differenziata”

L’Amiu di Foggia risponde a Cisl e Adiconsum. Secondo le linee guida fornite dalla Regione Puglia la raccolta differenziata è intorno al 26%

Servizio di pulizia in via Rosati

Per Amiu Puglia l'uscita pubblica delle segreterie di Cisl e Adiconsum sulla presunta situazione emergenziale, a livello igienico e ambientale, nella città di Foggia, “è fuori luogo e, soprattutto, non rispondente alla realtà dei fatti”. Infatti, aggiunge l’azienda barese, “per ciò che concerne la raccolta differenziata, la città di Foggia, grazie anche alla sinergia con l'amministrazione comunale e all'attitudine positiva della maggior parte dei cittadini, è stabile intorno al 26% (stando alle linee guida fornite dalla Regione Puglia)”.

LA RISPOSTA DI AMIU. “Pur coscienti che il lavoro da svolgere nel prossimo futuro è tanto per incrementare ulteriormente i numeri attuali, va sottolineato che, negli ultimi 12 mesi, il progresso certificato, in termini percentuali, è stato di circa 10 punti, tra i più elevati nel Mezzogiorno. Tuttavia, in questi giorni Amiu Puglia, d'accordo con il Comune di Foggia e nelle more della ricezione del progetto del CONAI, sta procedendo in autonomia all’adozione di strumenti informativi utili ad ottenere una mappatura cartografica precisa della città, in maniera tale da procedere a un incremento qualitativamente e quantitativamente efficace del servizio di raccolta differenziata.

Inoltre, Amiu Puglia sta procedendo, sempre in attesa degli sviluppi del CONAI, a studi di fattibilità nelle zone Diaz e Martucci, oltre che alla revisione del comparto Biccari per l’attuazione del servizio di raccolta differenziata in tempi brevi.

Infine, rispetto al presunto stato di degrado cittadino, è bene ricordare che Amiu Puglia garantisce un servizio di raccolta e spazzamento (sia meccanico che manuale) quotidiano nel centro abitato della città e, per quel che riguarda lo spazzamento nello specifico, una frequenza di almeno 3 giorni su 7 anche nell'estrema periferia cittadina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre, in vista delle festività natalizie, periodo di maggiore conferimento, i servizi di raccolta e di spazzamento in particolare, sono stati notevolmente potenziati, iniziativa in più frangenti apprezzata, anche sui social network, dai cittadini foggiani. Insomma, un servizio che, per frequenza, non ha nulla da invidiare anche a molte realtà settentrionali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • Piero Pelù, rocker innamorato in quarantena a Foggia: "Sono corso da Gianna appena in tempo, in due ci diamo forza"

  • Incendio sulla 'pista', vigili del fuoco accerchiati e derubati delle attrezzature: notte di follia a Borgo Mezzanone

  • Tragedia ad Alberona, c'è una vittima: estratto dalle macerie il corpo di una donna: nel crollo 6 persone tratte in salvo

  • Il Coronavirus fa paura davvero: 15 vittime in Puglia di cui 10 nel Foggiano, 22 nuovi contagi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento