rotate-mobile
Economia

Slitta la Raccolta Differenziata. Grandialiano: “Per questioni tecniche e burocratiche”

Raccolta differenziata di prossimità a Foggia. Grandaliano: “La posta in palio è troppo alta per lasciarci trascinare dalla foga e dalla fretta”

“La partenza della raccolta differenziata “di prossimità” nella città di Foggia è un obiettivo al quale Amiu Puglia SpA e l’Amministrazione comunale stanno lavorando da tempo, in una logica di stretta collaborazione e di intensa sinergia”. Lo dichiara Gianfranco Grandaliano, presidente di Amiu Puglia, che sottolinea come “la partenza del servizio a dicembre 2014 non è stata possibile in ragione delle nuove norme che regolamentano il funzionamento dell’Albo Gestori Rifiuti (D.M. 3 Giugno 2014, n. 120 entrato in vigore in data 8 settembre 2014).

“Si tratta infatti di un complesso normativo che ha di fatto reso più complesso il trasferimento ai soggetti gestori i mezzi acquistati con finanziamento pubblico dai Comuni.  Si è reso necessario, infatti, predisporre il conferimento ai gestori secondo modalità diverse dalle precedenti. Si tratta di modalità che, sommandosi alle incombenze burocratiche che hanno preceduto la acquisizione dei mezzi appositamente acquistati,  hanno richiesto la modifica dei contratti a suo tempo deliberati dal Consiglio Comunale e che solo in questi giorni si stanno concludendo secondo le indicazioni che gli stessi addetti all’Albo hanno tardato a definire per le nuove modalità telematiche che hanno soppiantato quelle manuali e cartacee. Parliamo di un aspetto comunque in una fase di superamento: in seguito al trasferimento dei mezzi al gestore, tutto l’hardware per il nuovo servizio sarà pronto per la partenza del servizio, in quanto l’Amministrazione comunale di Foggia ha acquisito per tempo il  contenitori e tutto l’occorrente per l’attuazione del progetto finanziato dalla Regione Puglia”.

“Ovviamente – precisa Grandaliano - sarà necessario accompagnare la partenza del servizio con una adeguata campagna di sensibilizzazione e di comunicazione, trattandosi di una vera e propria “rivoluzione” che cambierà in modo radicale le abitudini del cittadini di Foggia in relazione alle modalità di conferimento dei rifiuti. In tal senso, l’Amministrazione comunale di Foggia ha predisposto una serie di interventi che si integreranno con quelli predisposti da Amiu Puglia e che, comunque, partiranno dopo le festività natalizie per non vanificare l’importanza e l’efficacia del messaggio”.

“La posta in palio è troppo importante – chiosa il presidente di Amiu Puglia – per lasciarsi trascinare dalla foga o dalla fretta. Sono in gioco risorse pubbliche: pertanto è fondamentale procedere con ponderazione e competenza al fine di centrare l’obiettivo prefissato. Un obiettivo che è insieme ambientale ed economico, dal momento che un’elevata percentuale di raccolta differenziata equivale anche a perseguire economie di gestione finalizzate al contenimento della spesa per l’igiene urbana che, in assenza di interventi in tale direzione, è destinata a crescere per la sempre maggiore incidenza dei costi di discarica”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Slitta la Raccolta Differenziata. Grandialiano: “Per questioni tecniche e burocratiche”

FoggiaToday è in caricamento