Soppressione Forestale, proteste anche a Foggia: "Qualità della vita peggiorerà"

Un'azione massiccia voluta per sensibilizzare la cittadinanza in merito al prossimo smembramento del Corpo Forestale dello Stato

Il volantino distribuito

Più di 5000 volantini sono stati distribuiti, a Foggia, dalle organizzazioni sindacali del comparto sicurezza. Un’azione massiccia voluta per sensibilizzare la cittadinanza in merito al prossimo smembramento del Corpo Forestale dello Stato e organizzata in contemporanea ad un importante convegno in corso presso il dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Foggia.

A darne notizia è la segreteria di FNS Cisl di Foggia, ma sul documento sono presenti anche altre sigle sindacali. Il messaggio è chiaro e diretto e prospetta lo scenario che verrà a profilarsi a seguito dello scioglimento del Corpo Forestale dello Stato.

Si legge sul volantino: “Caro cittadino, tu forse ancora non lo sai, ma quando avrai un problema con una discarica abusiva di rifiuti tossici, con un bracciante, con un piromane, con la distruzione di un bosco, con alimenti contraffatti e nocivi per la salute, non potrai più affidarti all’unico corpo di polizia specializzato nella difesa dell’ambiente”.

Perché il Corpo Forestale dello Stato sarà di fatto soppresso. “Il Governo, infatti, si appresta a smembrare e spezzettare la Forestale, facendone assorbire i resti all’Arma dei Carabinieri anziché potenziarlo e farne una polizia ambientale più moderna ed efficiente”.

In questo modo, rimarcano i sindacati, “peggiorerà la qualità della vita: basti pensare che il Corpo Forestale dello Stato nel 2014 ha portato alla luce il numero più alto di infrazioni a danno dell’ambiente, più di 14.135, ovvero più del 50% del totale”. Da qui l’invito: “Dimostra la tua contrarietà e invia una mail di protesta a matteo@governo.it”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

Torna su
FoggiaToday è in caricamento