menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"La sospensione degli sfratti non è la soluzione". La proposta del Sicet: "Serve un patto tra istituzioni e parti sociali"

La proposta di Leonardo Piacquaddio, segretario del sindacato inquilini casa e territorio di Foggia: "Per questa emergenza va trovata una soluzione efficace attraverso un 'Patto per governare gli sfratti' che affronti l'esigenza dell'inquilino e del proprietario"

“E’ necessaria una proroga, perché la sospensione degli sfratti non e? la soluzione del problema. Per tale emergenza va ricercata da parte di tutte le parti coinvolte, Governo, Parlamento, Regioni, Comuni e parti sociali di rappresentanza dell’inquilinato e della proprietà, una soluzione efficace attraverso un ‘Patto per governare gli sfratti’, che sia di lungo respiro e che affronti l’esigenza dell’inquilino e quella del proprietario con misure che diano certezza all’affitto, insieme all’uso rapido ed efficace dei fondi esistenti e delle risorse del Recovery Fund”, lo afferma Leonardo Piacquaddio, Segretario del Sicet di Foggia.

“Il DL Milleproroghe contiene una necessaria misura di proroga della sospensione dei provvedimenti di rilascio degli immobili ad uso abitativo e ad uso diverso che, nella attuale gravissima crisi pandemica, economica e sociale, rappresenta un atto indispensabile. Sarebbe impensabile ed umanamente inaccettabile mettere migliaia di famiglie bisognose fuori le mura domestiche, con esecuzioni forzate senza alternative immediate attraverso il passaggio da casa a casa. La responsabilità che muove il nostro agire quotidiano, a difesa delle fasce socialmente più fragili, ci impone di contrastare la norma sulla sospensione già in vigore senza immediate e praticabili alternative e con il rischio di aggravare ulteriormente i conflitti sociali. Il Sicet e gli altri sindacati degli inquilini, pur consapevole degli ulteriori acredini che possono emergere dai già difficili rapporti tra inquilini e proprietari, ribadisce che la sospensione degli sfratti non e? la soluzione del problema - continua Leonardo Piacquaddio - A protezione della emergenza abitativa, il Sindacato Confederale degli inquilini propone di promuovere presso la Prefettura accordi e protocolli che vedano coinvolti Comuni, Tribunali, Arca Capitanata e le rappresentanze sindacali dell’inquilinato e dei proprietari, per ricercare soluzioni alle esecuzioni degli sfratti, in una politica di difesa degli interessi del diritto dell’abitare da parte degli inquilini e della difesa della proprietà. Significativo elemento aggiuntivo è l’indispensabile revisione degli accordi territoriali sui canoni di locazione, che vanno adeguati alla mutata situazione economica e sociale. Importante - conclude il Segretario del Sicet Cisl di Foggia - la revisione e l’adozione del nuovo ‘Regolamento per la dilazione di pagamento’ concernente la morosità locativa relativa ad immobili ad uso abitativo, in applicazione della L.R. della Puglia n.10 del 7 aprile del 2014 e dell’Agenzia Arca di Capitanata”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento