Economia Manfredonia

Una proposta per salvare l’ospedale di Manfredonia, in attesa del piano di riordino

Riccardi e Prencipe a colloquio con Piazzolla “per evitare per evitare ulteriori inutili, inaccettabili ed ingiustificabili tagli”

In attesa che Emiliano tiri fuori dal cassetto il piano regionale di riordino ospedaliero, a Manfredonia la commissione Sanità continua a lavorare sulla proposta che sarà discussa in Consiglio comunale e presentata alla Regione Puglia. Nel corso dell’incontro con Vito Piazzolla i consiglieri hanno espresso forte preoccupazione per le numerose notizie su un presunto depotenziamento del presidio ospedaliero e la loro totale contrarietà riguardo a tale possibilità.

Il direttore generale della Asl ha precisato la propria posizione in questa delicata fase, confermando da parte dei direttori generali, di rispettare il pareggio di bilancio delle aziende e, con l’ultima Legge di stabilità, anche il pareggio, tra costi e ricavi, per i presidi ospedalieri. Contemporaneamente, però, ha ribadito la sua ferma convinzione che questo territorio, per le sue specificità, ha bisogno assoluto di un’appropriata continuità assistenziale e di interventi di politica sanitaria in difesa della salute dei cittadini e su questo assicura il suo costante impegno.

Il sindaco Riccardi, il presidente Prencipe e l’intera Commissione, hanno ribadito la loro preoccupazione per una politica sanitaria regionale “che da tempo penalizza le esigenze sanitarie di questa città e di questo territorio, invitando il dott. Piazzolla a lavorare, di concerto con l’amministrazione, “per evitare ulteriori inutili, inaccettabili ed ingiustificabili tagli al nostro ospedale e all’intera rete assistenziale locale”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una proposta per salvare l’ospedale di Manfredonia, in attesa del piano di riordino

FoggiaToday è in caricamento