I primi risultati vincenti del progetto ‘ScuolaTek’: ecco 2,5 milioni per l’istituto ‘De Amicis’

Il finanziamento, ottenuto nell’ambito del Por Puglia 2014-2020, servirà a effettuare gli interventi di riduzione del rischio incendi e del rischio sismico

Istituto 'Edmondo De Amicis' (Ph. Google)

“Il progetto ‘ScuolaTek’, presentato dall’Amministrazione comunale nel luglio scorso, ha già centrato un importante obiettivo. L’attività di programmazione messa in campo circa l’efficientamento energetico, la gestione e la manutenzione degli istituti scolastici “Edmondo De Amicis”, “Giovanni Bovio”, “Giovanni Pascoli” e “Vittorino Da Feltre”, si è rivelata vincente, non solo in termini strategici ma anche e soprattutto sotto il profilo della capacità di intercettare finanziamenti”. È il commento del sindaco di Foggia, Franco Landella, all’ottenimento di un finanziamento pari a 2,5 milioni di euro nell’ambito del POR Puglia 2014-2020 relativo agli “Interventi per la riduzione del rischio incendi e del rischio sismico” e destinato all’istituto scolastico “Edmondo De Amicis”.

Il progetto ‘ScuolaTek’, predisposto dall’assessorato comunale ai Lavori Pubblici, in collaborazione con l’ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili), punta a realizzare concretamente una profonda e moderna innovazione nella gestione multimediale e tecnologica delle strutture scolastiche di proprietà comunale. Il primo finanziamento recuperato nell’ambito di questa progettualità, utile a realizzare significativi interventi in collaborazione con “Ingegneria Futura Energia Srl”, interesserà un edificio storico della città di Foggia che non è stato mai oggetto prima d’ora di alcuna ristrutturazione importante.

“Il progetto esecutivo, realizzato grazie al lavoro dei tecnici comunali e dei Responsabili Unici dei Procedimenti, oltre che dei consulenti, comprende l’adeguamento sismico, studiato e progettato a seguito di specifiche indagini strutturali e geologiche eseguite sul plesso scolastico, il superamento delle barriere architettoniche e l’adeguamento antincendio della struttura scolastica – spiega l’assessore comunale con delega ai Lavori Pubblici, Antonio Bove –. L’Istituto scolastico “De Amicis”, inoltre, è stato candidato anche per l’efficientamento energetico del plesso, per ulteriori 3,7 milioni di euro insieme agli istituti “Giovanni Bovio” e “Vittorino da Feltre”, rispettivamente per 4 milioni di euro e 2,8 milioni di euro. Si tratta di candidature attualmente in fase di valutazione e riferite al POR 2014 – 2020 “Interventi per l’efficientamento energetico degli edifici pubblici”».

«Siamo soddisfatti per una notizia che restituisce concretamente il senso di ciò che dicemmo in occasione della presentazione del progetto “ScuolaTek”, quando parlammo di un primo passo per candidare Foggia, nel medio-lungo periodo, a essere l’incubatore, anche su scala nazionale, di interventi innovativi e moderni relativamente al patrimonio edilizio delle scuole comunali – sottolinea l’assessore comunale ai Lavori Pubblici –. Aver tagliato questo primo traguardo è un segnale incoraggiante, che premia la visione politica alla quale abbiamo dato concreta declinazione amministrativa”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il via libera al finanziamento destinato all’istituto ‘Edmondo De Amicis’ è la dimostrazione di quanto importante sia stata la dimensione di partecipazione attivata con il personale didattico degli istituti e con i dirigenti scolastici all’interno del progetto “ScuolaTek” – aggiunge l’assessore comunale con delega alla Pubblica Istruzione, Claudia Lioia –. Aver costruito un perimetro di collaborazione reale, che ha nei soggetti che vivono ogni giorno la scuola protagonisti essenziali anche rispetto alla manutenzione del patrimonio edilizio, ci proietta in un percorso che nel futuro potrà continuare a produrre risultati di grande spessore per il sistema della formazione della città di Foggia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

  • Attimi di terrore sulla A16: conflitto a fuoco tra polizia e ladri all'altezza di Candela

  • Coronavirus, l'infezione circola in 53 comuni foggiani: salgono a otto le 'zone rosse'. Covid-free nove comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento