menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Periferia di Foggia

Periferia di Foggia

Dal Cep al Candelaro, 30 milioni di euro per rifare le periferie e combattere il disagio sociale

Programma “Da periferia a periferia”, lunedì 18 dicembre a Palazzo Chigi firma della convenzione tra Comune di Foggia e Presidenza del Consiglio dei Ministri

Lunedì 18 dicembre presso la Sala Verde di Palazzo Chigi, il sindaco di Foggia, Franco Landella, firmerà la convenzione tra l’Amministrazione comunale e la presidenza del Consiglio del Ministri, attraverso cui saranno resi disponibili per il Comune di Foggia i finanziamenti previsti per il programma ‘Da periferia a periferia’, presentato dall’Ente di Palazzo di Città con riferimento al bando per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia. Un obiettivo centrato grazie all’impegno dell’assessore comunale con delega all’Urbanistica, Francesco D’Emilio, che ha seguito passo dopo passo l’iter amministrativo e progettuale dell’iniziativa, e del dirigente dell’Area Tecnica del Comune di Foggia, Paolo Affatato,  che proprio questo pomeriggio parteciperanno, presso la sede dell’ANCI a Roma, al convegno dal titolo “Periferie: i 120 progetti finanziati. Insieme per fare sistema. Pensando al futuro”.

Da periferia a periferia: i progetti

Il programma mobiliterà risorse economiche per un ammontare complessivo di 18 milioni di euro di finanziamenti pubblici, cui si aggiungerà il contributo dei privati, per un totale di 28.391.503,89 di euro. “Come avevamo assicurato in estate, il Comune di Foggia otterrà i fondi messi a disposizione dalla presidenza del Consiglio dei Ministri per la riqualificazione delle periferie. Probabilmente saranno delusi da questo risultato coloro i quali speravano che la città perdesse questi finanziamenti e, dunque, una grande opportunità. Si tratta infatti del più ingente finanziamento destinato ad opere pubbliche mai ottenuto dai tempi del piano “Urban”. Un obiettivo per il quale ringrazio l’assessore comunale all’Urbanistica, Francesco D’Emilio, ed il dirigente dell’Area Tecnica, Paolo Affatato. Si tratta dunque di una notizia straordinariamente positiva, che si inserisce nell’attività di programmazione messa in campo dall’Amministrazione comunale e che in questo caso guarda al futuro partendo proprio dalle aree più marginali della città, a cominciare dai quartieri “Candelaro” e “Cep”. Nelle prossime settimane provvederemo ad illustrare alla nostra comunità, in maniera analitica e dettagliata, le proposte progettuali che abbiamo candidato a finanziamento con successo”.

Sottolinea l’assessore Ciccio D’Emilio: “L’ammontare delle risorse che saranno utilizzabili attraverso il programma “Da periferia a periferia” ci permetterà di dar vita ad una strategia che punta a realizzare una efficace riqualificazione urbana ed a combattere quel disagio sociale che proprio nelle zone periferiche si manifesta in modo più accentuato. Il miglioramento della qualità della vita passa infatti soprattutto da azioni come queste, alla cui realizzazione il Comune di Foggia comincerà a lavorare immediatamente dopo la firma della convenzione, inaugurando concretamente una stagione di sviluppo, crescita e nuova occupazione”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento