Il 'Comitato Verde' sbotta: "Basta potature selvagge! La sicurezza è solo un alibi"

Gli attivisti: "E' ormai evidente che, pur in presenza di situazioni di oggettivo pericolo per l'incolumità pubblica, il Comune impegna le sue risorse per potare alberi che non costituiscono alcun pericolo per i cittadini"

Olmo potato

E’ ancora polemica sulle potature che stanno interessando gli alberi dei viali cittadini. Tra i più attivi detrattori, gli attivisti del comitato per la salvaguardia degli alberi e del verde pubblico urbano di Foggia che sottolineano come “le alberature che stanno subendo questa cattiva sorte (la potatura, ndr) dimostrano che il rischio sicurezza, tanto sbandierato per giustificare lo scempio, è stato solo utilizzato in maniera strumentale per giustificare azioni di tutt'altra natura”.

Precisano gli attivisti: “E' ormai evidente che, pur in presenza di situazioni di oggettivo pericolo per l'incolumità pubblica, il Comune, per il tramite delle cooperative incaricate, impegna le sue risorse ed prezioso tempo per potare alberi che assolutamente non costituiscono pericolo per i cittadini. E' questo, ad esempio, il caso dei Lecci di viale 1° Maggio potati proprio in questi giorni”, spiegano. Il Comitato per la Salvaguardia degli Alberi e del Verde Urbano non contesta l'opportunità di mettere in sicurezza gli alberi che presentano oggettivi elementi di pericolosità, che andrebbero immediatamente censiti e messi in sicurezza impiegando il massimo degli sforzi, ma il fatto che in questi sforzi siano orientati su piante sanissime e che non costituiscono alcun pericolo per noi cittadini.

“Anzi questa modalità così distruttiva della chiome dell'albero potrebbe persino determinarne la morte e, paradossalmente, favorire il rischio di una sua caduta al suolo. Per avere una nitida idea di quanto questi tipi di tagli siano assolutamente inaccettabili, basta osservare gli Olmi di via Luigi Pinto i cui maestosi tronchi, a distanza di tre mesi dalla potatura ed ormai in pieno periodo vegetativo, risultano adornati solo da qualche decina di piccolissime foglie, incapaci di elaborare la linfa necessaria al sostentamento della pianta. E questi Olmi sono persino fortunati perché altri, nella stessa via, non hanno ancora prodotto alcuna foglia, e forse mai più lo faranno”.

Non secondari sono poi l'impatto estetico, la ridotta ombreggiatura e soprattutto il ridotto assorbimento di CO2. “Il Corso Garibaldi, tra le più belle vie cittadine, è trasfigurato rispetto all'immagine lussureggiante e profumata a cui ci avevano abituati i Tigli i fiore. Lo stesso dicasi per l'ombra di cui si poteva godere in corso Giannone e tutte le via adiacenti, già arroventate da questo timido sole primaverile. Tutto ciò considerato il Comitato chiede l'immediata cessazione dei tagli indiscriminati e la realizzazione di un accurato censimento degli alberi che necessitano di interventi di messa in sicurezza destinando esclusivamente a questi tutte le cure necessarie, ove non rinviabili al prossimo autunno”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento