Produrre polli biologici per un grosso marchio italiano: la grande opportunità promossa da ProAgro

Convegno nella cittadina dei Cinque Reali Siti mercoledì 26 aprile

Polli biologici

Una splendida opportunità per la Capitanata parte dal settore agro-zootecnico e sarà presentata nei Cinque Reali Siti con un convegno a Carapelle: produrre polli biologici per un grosso marchio italiano ed entrare a far parte di una filiera in cui si coltivano direttamente i cereali con cui alimentarli. Mercoledì 26 aprile alle 19 nell'aula consiliare del Comune di Carapelle sarà illustrata questa grande opportunità, che vede la sua fattibilità grazie al Programma di Sviluppo Rurale Puglia 2014-2020, misure 4 e 6. 

Ad intervenire saranno Angelo Bondelmonte e Piero Russo di ProAgro srl, Giuseppe Palladino, agronomo del Centro Servizi G.A.I.A ed Umberto Di Michele, in rappresentanza dell'Unione dei Cinque Reali Siti e del movimento politico-culturale Il Salto, tra i promotori dell'evento.

Quel che sta nascendo in Capitanata è un’organizzazione di produttori, promossa dalla stessa ProAgro  e, in collaborazione con il gruppo Veronesi (AIA).  Il progetto è  finalizzato alla realizzazione di diversi centri di allevamento con “ciclo integrato” proprio nella zona che “abbraccia” l’intero territorio della provincia di Foggia, vocato per caratteristiche ambientali alle esigenze di questo particolare tipo di allevamento. I frutti di questa iniziativa sono un incremento di posti di lavoro e la nascita di stabilimenti in Capitanata, oltre al mero arricchimento dell’agricoltore che decide, tramite un contratto di soccida, di diventare allevatore di polli biologici.

L’iniziativa trova il consenso di tutte quelle famiglie coltivatrici residenti in campagna che avranno la concreta possibilità di creare lavoro per i propri figli, diversificare gli investimenti ripartendo i rischi, ed integrare il reddito agricolo che, per fatti congiunturali, ha subito forti erosioni specialmente negli ultimi anni, si veda il decremento del prezzo del grano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Pollo biologico è l’anello forte di una fetta di mercato non satura e soprattutto in via d’espansione. Una grandissima opportunità per gli agricoltori, dunque e soprattutto per i più giovani, molti di essi infatti (anche nella zona di Deliceto e dintorni) hanno già aderito a quest’iniziativa e potranno allevare polli e coltivare i cereali con cui nutrirli, integrando il proprio reddito con guadagni notevoli e con la garanzia di aver prodotto carni di qualità.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento