Economia Centro - Cattedrale / Piazza Mercato

Mongelli rilancia il progetto di Piazza Mercato: "Dare risposte a chi vive e lavora in zona"

Pippo Cavaliere: “Promuoviamo un luogo di aggregazione sociale ed economica”. La Fondazione Siniscalco Ceci si preoccuperà di rimuovere il trenino. Questa mattina la proposta progettuale alla Confcommercio

C’erano anche il sindaco di Foggia e l’assessore alle Attività Economiche, Pippo Cavaliere, alla presentazione della proposta progettuale per il recupero e la valorizzazione di Piazza Mercato che si è svolta questa mattina alla Camera di Commercio.

Dopo una lunga e proficua fase di concertazione portata avanti con il mondo dell’associazionismo, le rappresentanze imprenditoriali e dei cittadini, il progetto dell’amministrazione di rendere Piazza Mercato oggetto di un importante intervento strutturale - che prevede la rimozione del blocco centrale presente attualmente – è entrato nella fase attuativa dopo la manifesta disponibilità della Fondazione Banca del Monte di farsi carico dei costi di smantellamento della struttura e di quelli relativi al ripristino della piazza. Si è passati, quindi, a una seconda fase che vede al centro una proposta progettuale che tende a promuovere la zona come luogo di aggregazione sociale ed economico.

Gianni Mongelli, sindaco di Foggia: “Credo che questa rappresenti una fase decisiva per un pezzo importante della città. L’intervento da attuare e la relativa rimozione di una struttura così imponente rappresentano figurativamente la rimozione di alcuni blocchi mentali che costringono la nostra città. Al contempo, dobbiamo dare risposte in tema di sicurezza e vivibilità a chi nel centro storico vive e lavora. A mio avviso sono questi gli elementi fondamentali per ripensare la zona e quindi procedere a una riqualificazione che valorizzi investimenti economici e sociali”.

Pippo Cavaliere, assessore alle Attività economiche: “Il coinvolgimento della Camera di Commercio in questa fase è importante perché abbiamo inteso coinvolgere concretamente il mondo economico locale interpellando proprio l’ente camerale per la realizzazione di una proposta progettuale che riconnetta il tessuto urbano con quello commerciale e sociale.

In questo contesto, un importante contributo verrà tanto dai comitati di zona quanto dalle rappresentanze degli stessi residenti, gli stessi che insieme ai commercianti ci presentarono una petizione con circa duecento firme per chiedere che quella parte importante della nostra città potesse essere oggetto di una riqualificazione importante. Il nostro obiettivo è quello di far rinascere Piazza Mercato, e conseguentemente il centro storico, portando avanti un progetto serio che preveda una rinascita in termini culturali, economici e più in generale di migliore vivibilità”.

Un valido contributo potrebbe in questo senso giungere da alcune risorse che in futuro l’amministrazione potrebbe ricevere dalla Regione Puglia. Come ha infatti indicato l’assessore Cavaliere, “grazie al recupero di alcuni contributi che l’ente regionale riceve in seguito all’apertura di grandi strutture di vendita, e successivamente versa all’amministrazione comunale per incentivare la realizzazione di distretti commerciali, pensiamo di poter contribuire al finanziamento per la costituzione e il consolidamento di un distretto commerciale del Centro Storico.

Inoltre, stiamo valutando la possibilità di istituire una convenzione con alcuni istituti di credito al fine di facilitare la concessione di microcrediti atti all’apertura di attività artigianali e commerciali. Credo – ha concluso Cavaliere - ci si trovi dinanzi a una meravigliosa possibilità: rendere il percorso virtuoso che oggi ci porta a ragionare concretamente sul futuro di Piazza Mercato un modello di riferimento per il futuro, un insieme di buone prassi e concertazione reale che metta al centro della discussione una nuova idea di città”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mongelli rilancia il progetto di Piazza Mercato: "Dare risposte a chi vive e lavora in zona"

FoggiaToday è in caricamento