Piano straordinario di viabilità: sblocco immediato della quota di premialità

Il sindaco di Carlantino, Dino D'Amelio: “Ora, però, è necessario far partire subito i lavori”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Esprimo soddisfazione per quanto deciso nel corso della riunione indetta dalla Provincia di Foggia sul Piano Straordinario di Viabilità. Ringrazio l’assessore Domenico Farina per l’impegno assunto in favore dello sblocco immediato dei 6 milioni 500mila euro della cosiddetta ‘quota di premialità’. Adesso è importante che i lavori partano al più presto”. E’ quanto ha dichiarato Dino D’Amelio, sindaco di Carlantino, a conclusione della riunione tenutasi a Palazzo Dogana.

La questione del sistema dei trasporti e della rete viaria provinciale, infatti, è una delle più sentite dai carlantinesi. In questi anni, le condizioni della viabilità di collegamento a Lucera, Foggia e agli altri grandi centri della Capitanata sono state e continuano a essere causa di gravi disagi per le popolazioni dell’entroterra appenninico. Lo stato delle strade provinciali ha accentuato l’isolamento di una parte del territorio.

Per questi motivi il sindaco di Carlantino, Dino D’Amelio, sostiene le richieste che la Provincia di Foggia ha avanzato alla Regione Puglia: sblocco immediato dei 6 milioni 500mila euro della cosiddetta “quota di premialità”, assegnazione alla Provincia delle economie di gara per il loro reimpiego, disposizione della possibilità di trasferire alle Province virtuose sul piano della spesa i finanziamenti eventualmente revocati alle Amministrazioni provinciali non in grado di aggiudicare i lavori della vecchia programmazione 2007 entro il 31 dicembre 2011.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento