menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La presentazione del progetto alla presenza del direttore generale della Asl di Foggia, Vito Piazzolla

La presentazione del progetto alla presenza del direttore generale della Asl di Foggia, Vito Piazzolla

Ecco il pediatra di famiglia: quattro postazioni in altrettanti ospedali di Foggia e Provincia

Presso gli ospedali di Foggia, San Severo, Cerignola e Manfredonia nell’ambito del progetto SCAP presentato questa mattina dal direttore della Asl di Foggia Vito Piazzolla

È stato presentato questa mattina, in conferenza stampa, il progetto SCAP, Servizio di Consulenza Pediatrica Ambulatoriale della ASL Foggia. Nato a seguito di una “direttiva” regionale (D.G.R. n. 129 del 7 febbraio 2017) che ha istituito il servizio su tutta la Puglia e ne ha definito il funzionamento attraverso linee guida, lo SCAP è una formula innovativa di integrazione tra Ospedale e Territorio che agevola e integra la gestione dell’assistenza pediatrica all’interno dei Pronto Soccorso.

Il progetto sperimentale, articolato in quattro postazioni, dislocate accanto ai Pronto Soccorso degli Ospedali di Foggia, San Severo, Cerignola e Manfredonia, si rivolge ai bambini di età compresa tra 0 e 14 anni che accedono ai Pronto Soccorso in codice bianco. SCAP è stato illustrato dal Direttore Generale della ASL Foggia Vito Piazzolla, affiancato da Laura Moffa, Direttrice Sanitaria dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Ospedali Riuniti di Foggia, partner della ASL nella nuova sperimentazione, e dai segretari regionale e provinciale della Federazione Italiana Medici Pediatri Ruggiero Piazzolla e Pasquale Conoscitore.

Ha affermato Vito Piazzolla: “Con questo Servizio ci prefissiamo di raggiungere diversi obiettivi che rispondono a precise esigenze di cura ed organizzative. E lo facciamo attraverso la creazione di un percorso di salvaguardia dei bambini che giungono in Pronto Soccorso in codice bianco il sabato, la domenica e nei giorni festivi. Ciò permetterà di ottenere, è quanto ci auguriamo, una riduzione dei ricoveri impropri, il coinvolgimento dei piccoli pazienti e delle famiglie nei percorsi di diagnosi e cura, la garanzia di continuità con i pediatri di famiglia che hanno in carico i bambini durante la settimana”.

Le attività partiranno il 3 dicembre prossimo nelle sedi di Foggia, Manfredonia e San Severo; il 7 dicembre, invece, nella postazione di Cerignola. Lo SCAP sarà operativo il sabato, i prefestivi, la domenica e i festivi dalle ore 8.00 alle ore 20.00, ad integrazione delle ordinarie attività dei pediatri di famiglia e in risposta alle esigenze del territorio. Per ogni turno sarà presente in ambulatorio un medico, affiancato da un infermiere.  Al progetto hanno aderito, su base volontaria e tramite bando, i pediatri di famiglia convenzionati con la stessa Asl, i pediatri inseriti nella graduatoria regionale della medicina pediatrica ed i pediatri non inseriti nella graduatoria ma in possesso della specializzazione e dei requisiti per l’iscrizione nella graduatoria regionale.  Anche l’adesione degli infermieri è avvenuta su base volontaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento