Foggia, pasti caldi a domicilio per gli anziani

Sarà data priorità agli anziani over 65 con gravi patologie cardiache o respiratorie e a quelli con la maggiore età

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Anche quest’anno l’assessorato alle Politiche Sociali del comune di Foggia ha predisposto il servizio di pasti caldi a domicilio in favore dei cittadini anziani ultrasessantacinquenni soli. Sarà data priorità agli anziani con gravi patologie cardiache o respiratorie e a quelli con la maggiore età.

Il servizio è rivolto a tutte quelle persone le cui precarie condizioni di autonomia e solitudine impediscono la normale gestione autonoma della preparazione dei pasti, specialmente nel periodo estivo in cui si verifica l’emergenza calore.

Ha lo scopo di garantire una corretta alimentazione e favorisce la permanenza dell’anziano nel proprio ambiente familiare. Per fruire del servizio dei pasti a domicilio, gli anziani devono farne richiesta compilando gli appositi moduli disponibili presso l’assessorato alle Politiche Sociali in via Fuiani e presso i front office delle sedi circoscrizionali dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

L’accesso al servizio sarà determinato sulla base del “Regolamento unico per l’accesso alle prestazioni e la compartecipazione finanziaria degli utenti al costo delle prestazioni sociali”. Tutti i cittadini il cui ISEE anno 2013 (redditi 2012) non supera i 7500,00 euro sono esenti dalla compartecipazione finanziaria. Le domande dovranno pervenire presso il protocollo generale del comune di Foggia in corso Garibaldi entro e non oltre il 12 luglio 2013.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento