rotate-mobile
Economia Lesina

Dal lago di Lesina all’isolotto di Clemente su una passerella in legno

Realizzata con i fondi del Programma Operativo Interregionale "Attrattori culturali naturali e turismo" del 2013, l'opera permette di raggiungere a piedi il sito archeologico dell'isola San Clemente sul Gargano

Non sarà la passerella di Christo allestita l’estate scorsa sul lago d’Iseo, ma quella in legno inaugurata ieri pomeriggio sul Gargano, che collega il Lago di Lesina con il sito archeologico dell’isola San Clemente, rappresenta un importante e suggestivo attrattore culturale-turistico.

Realizzata con i fondi del Programma Operativo Interregionale "Attrattori culturali naturali e turismo" del 2013, l’opera permette di raggiungere a piedi l’unica isola lacustre dell'Italia Meridionale in cui sono stati ritrovati i resti di una tipologia di villa romana databile tra il II e I secolo a.c.

La visita delle autorità a San Clemente è stata anticipata dal convegno che si è svolto presso l’Auditorium Comunale alla presenza del sindaco Pasquale Tucci, di Giovanna Pacilio, funzionario del polo museale e Soprintendenza per i Beni Archeologica della Puglia, l’archeologo Michele Sicolo, direttore scientifico e tecnico dei lavori di scavo e la dott.ssa Anna Maria Tunzi, funzionaria della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Puglia

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal lago di Lesina all’isolotto di Clemente su una passerella in legno

FoggiaToday è in caricamento