Giovedì, 23 Settembre 2021
Economia

Parte l'operazione 'Foggia in bici': buoni da spendere nei negozi per chi pedala di più

Al via il progetto per incentivare e promuovere l'utilizzo della bicicletta in città e il commercio di prossimità. Da giovedì sarà attivo il sistema Pin Bike presentato questa mattina alle associazioni di categoria

Partirà giovedì prossimo l'operazione "Foggia in bici" che premia tutti gli spostamenti, in particolare quelli casa-lavoro e casa-scuola. 

Si tratta di un’iniziativa del Comune di Foggia che si prefigge l’obiettivo di promuovere e incentivare l’utilizzo della bicicletta in città e la microeconomia urbana. Finanziato con Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, grazie ai fondi previsti nel programma ‘Da periferia a periferia’ bando per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie, il progetto è stato presentato questa mattina alle tre associazioni datoriali più rappresentative del settore commerciale nel corso di una riunione, su piattaforma web, promossa dall’amministrazione comunale,

All’incontro erano presenti il sindaco, Franco Landella, l’assessore all’Ambiente Matteo De Martino e l'assessore alle Attività Economiche Sonia Ruscillo, il dirigente coordinatore Area Tecnica Francesco Paolo Affatato, Franco Granata di Confesercenti, Angelita De Michele e Enrico Salvatori per conto di Confcommercio, e Giuseppe Possidente in rappresentanza di Confartigianato.

“Abbiamo lavorato in questi mesi alla creazione e realizzazione di infrastrutture (Progetto “Da Periferia a periferia”) idonee a rendere più agevole gli spostamenti in città per favorire una mobilità ecosostenibile. Ora dovremo concentrare i nostri sforzi sulla partecipazione attiva dei cittadini, modificando abitudini e comportamenti radicati”, ha affermato il sindaco Landella, sostenendo che l’obiettivo principale è quello di coniugare la riqualificazione ambientale con la mobilità sostenibile e il miglioramento della qualità della vita.

L’assessore all’Ambiente, Matteo De Martino, ha ribadito quanto fatto dal Comune che, in questi anni, ha programmato azioni che oggi vedono il loro compimento. Attraverso la costruzione di piste ciclabili le periferie sono state connesse al centro cittadino, collegando il Nodo Intermodale della Stazione di Foggia all’Aeroporto Gino Lisa; anche arterie principali, quali Viale Candelaro, Viale Ofanto e Viale Europa, oggi percorribili in bicicletta.

A Sonia Ruscillo, assessore alle Attività Economiche, il compito di spiegare in che modo la bicicletta possa favorire la crescita di una microeconomia: “Preferire la bicicletta alla macchina conviene sia perché ci consente di muoverci in modo più agevole nella nostra città, sia perché ci si può fermare a guardare le vetrine e fare acquisti. Con un gesto semplice qual è quello di pedalare in biciletta, ciascuno di noi potrà ogni mese accumulare un credito spendibile attraverso un voucher in tutti gli esercizi commerciali della città che aderiranno all’iniziativa”.

Con le associazioni di categoria ci si è addentrati, poi, nei dettagli per esplicitare il funzionamento del software (Pin Bike) e la relativa app che verranno adottati. Nessun aspetto è stato tralasciato: da quello della sicurezza del mezzo a quello della privacy degli utenti, ma anche le modalità di rimborso dei commercianti. 

A “Foggia in bici” potranno aderire i residenti della città di Foggia, ma anche tutti coloro che quotidianamente si recano a Foggia per motivi di lavoro o di studio. Per aderire all’iniziativa sarà attivato su un sito web specifico il percorso di adesione. A utenti e commercianti non resta, dunque, che iscriversi e cominciare a pedalare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte l'operazione 'Foggia in bici': buoni da spendere nei negozi per chi pedala di più

FoggiaToday è in caricamento