Parcheggi Rosa, Morlino: “La città va educata”. Presto sanzioni morali

Un gesto di cortesia che quasi nessuno pratica nel capoluogo dauno. I posti auto riservati alle neomamme sono quasi sempre occupati impropriamente. A Foggia ce ne sono 26, due sono a pagamento

Parcheggi Rosa

Un atto di civiltà, un gesto di sensibilità. Una sorta di tacito patto tra gentiluomini e gentildonne. Nessuna imposizione da codice della Strada. Solo senso civico. E’ questo il principio che sottende l’istituzione da un paio d’anni anche a Foggia dei "Parcheggi Rosa". Un progetto di mobilità solidale e sostenibile rivolto a tutte le donne con pancione o con bebè a bordo (fino a 12 mesi di età) per migliorarne la qualità di vita ed aiutarle negli spostamenti quotidiani. Attualmente nel capoluogo dauno ce ne sono 26, di cui solo 2 a pagamento, distribuiti nei punti principali della città, nei pressi di strutture sanitarie (in particolare degli studi pediatrici) e nell’area parcheggio del centro commerciale “Mongolfiera”.

“Facciamo posto anche a mamma e bebè” lo slogan che campeggia sul pannello informativo che presidia il posto auto e che invita gli automobilisti al rispetto di una semplice misura di cortesia, per la quale non sono previste sanzioni di alcun tipo. Ed è proprio questo il punto. Perché - come purtroppo accade per tutte le iniziative non obbligatorie, affidate esclusivamente al buonsenso e alla sensibilità del cittadino - i parcheggi rosa non hanno vita facile. “Trovarlo libero è come giocare un terno al lotto” lamenta Rosa C,,31 anni, incinta di 5 mesi, che si fa portavoce di decine di future o neomamme foggiane. “Purtroppo – spiega - ho difficoltà a deambulare ma devo comunque sbrigare le commissioni quotidiane. Trovare quel parcheggio libero, anche a pagamento, sarebbe un miracolo”. “Altrimenti – chiosa Anna F., 24 anni - che cosa li hanno messi a fare?”.

Abbiamo provato a fare un giro per la città: in effetti i parcheggi rosa sono quasi sempre occupati. E quasi mai sul cruscotto troviamo il pass che certifica lo stato “interessante” della conducente o il “bebè a bordo“. Ma tranquilli: lo scarso senso civico non è una peculiarità squisitamente foggiana.

Una veloce rassegna stampa et voilà: a Verbania, solo per fare un esempio, si è deciso addirittura di cancellarli e di farli tornare blu, a pagamento, “tanto – si legge nella nota dell’amministrazione comunale - è una misura che non rispetta nessuno”. Tanto vale far cassa, dunque. Presentati sia dal Moige (Movimento Italiano Genitori) che dal Consiglio Comunale dei Ragazzi, i parcheggi rosa approdano a Foggia nel febbraio 2009, tradotti in realtà dal Comune (assessorato alla Pubblica Istruzione e alla Mobilità e Annona) nell‘ambito del progetto di Città Educative, di cui il capoluogo dauno fa parte. “Il problema è a noi arcinoto” commenta l’assessore alla Pubblica Istruzione Matteo Morlino. “Purtroppo – aggiunge - noi non abbiamo strumenti per obbligare al rispetto della misura. E’ una scelta di civiltà e sensibilità. Ma non li toglieremo – chiarisce - sarebbe una sconfitta per l’intera città, che invece va educata”. Come? “Stiamo pensando a delle sanzioni morali“ spiega Morlino: “si potrebbe optare per un bigliettino lasciato sul parabrezza dell’auto che ricordi al conducente che quel posto auto è riservato alle donne con bebè. E’ una misura - anticipa l’assessore - che porteremo all’attenzione del consiglio comunale dei ragazzi già a settembre, perché vogliamo che siano i giovani a sanzionare“.

Potremo centrare così un duplice obiettivo: ‘multare’ l’automobilista incivile ed educare il ragazzo, già in giovane età, - conclude - al rispetto di semplici regole di buona e sana convivenza civile”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Foggia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento