Ecco San Michele, l'ostrica che nasce nella Laguna di Varano: è eccellenza del Gargano e dell'ostricoltura in Puglia

Il prodotto di Oyster Oasis, protagonista di “Identità Golose” a Milano. Prima eccellenza dell’ostricoltura Made in Puglia, è il frutto del sogno del general manager di origini pugliesi Armando Tandoi

L’ostrica San Michele

Ecco l’ostrica “San Michele”, l’eccellenza del Gargano prodotta da Oyster Oasis, che verrà presentata in occasione di “Identità Golose” in programma a Milano. 

Prima eccellenza dell’ostricoltura Made in Puglia, è il frutto del sogno del general manager di origini pugliesi Armando Tandoi: diventare produttore nella propria terra, sfruttando la conoscenza acquisita in oltre un decennio di esperienza nell’ostricoltura internazionale.

​“Quest’anno desideriamo fare cultura e informazione proponendo laboratori e lectio magistralis volti a creare interesse e consapevolezza nei confronti del prodotto - dichiara Armando Tandoi- da quando nutro la passione per le ostriche ho sempre desiderato realizzare qualcosa di concreto nella mia terra di origine. Abbiamo dimostrato che in Italia si può ottenere un prodotto competitivo, anche grazie ad Alessio Greguoldo e al suo allevamento nel delta del Po. Oggi, allevando l’ostrica di San Michele in uno dei posti più belli al mondo, posso affermare che i risultati hanno superato le aspettative. Abbiamo ottenuto un prodotto che ci consente di superare qualitativamente anche paesi leader dell’ostricultura internazionale. La laguna di Varano ci ha dimostrato di avere le caratteristiche idonee all’allevamento di questi frutti di mare, dando vita alla prima eccellenza Made in Puglia”. 

Il congresso internazionale di alta cucina quest’anno avrà come tema principe 'Costruire Nuove Memorie',  "in perfetta sintonia e in evidente scia con Il fattore umano il tema dell’edizione 2018 - afferma Paolo Marchi, creatore e curatore di Identità Golose - un concetto che domina la scena mondiale come non mai. Si sta perdendo la voglia, la pazienza di capire chi non la pensa come noi e questo presto minaccerà anche la cucina proprio perché tutto quello di cui ci nutriamo è frutto di contaminazioni anche ultra secolari così come di intuizioni e nuove idee.  Esattamente quello in cui primeggiamo noi italiani. Siamo eccezionali creatori di nuove forme e idee, in cucina e ancora di più in tutti gli altri settori". 

Tre giorni di eventi guideranno gli ospiti dello stand alla scoperta della regina dei molluschi grazie ai laboratori condotti da Corrado Tenace, direttore tecnico di Oyster Oasis, tra i massimi esperti italiani di ostriche e alle lectio magistralis di David Herve e Alessio Greguoldo.  La degustazione attraverserà percorsi sensoriali che condurranno alla scoperta dell'ostrica del Gargano, con la collaborazione dello Chef Dario Guidi - Antica Osteria Magenes di Barate (Mi), lunedì 25 marzo dalle ore 12:30 alle 13:00 presso il punto di degustazione di Oyster Oasis all'interno MiCo - Milano Congressi (via Gattamelata, 5).

L’ostrica di San Michele nasce in Puglia, nella laguna di Varano, riserva naturale e parte integrante del Parco Nazionale del Gargano. Acque di categoria A e sorgenti sotterranee di acqua dolce, unite al caldo sole dello sperone d’Italia, garantiscono un ambiente perfetto per lo sviluppo armonico e potente di questi meravigliosi frutti, tra i più abbondanti mai visti, di impatto brevemente iodato, ma che vira subito al dolce e alla complessità: dapprima vegetale, poi con notevole persistenza di frutta secca e mineralità. 

Le ostriche subiscono una prima fase di preingrasso in lanterne posizionate in laguna. Arrivate a dimensione consona vengono incollate a mano sulle corde appese alle antiche palizzate per l’allevamento dei mitili. Vengono poi sollevate manualmente dall’acqua per riprodurre l’effetto delle maree, quindi lasciate al sole o alla luna, al vento e alle intemperie in modo da forgiarsi e resistere a tutto. Il controllo della forma, durante la crescita, predisporrà lo spazio a ospitare un frutto importante. La conchiglia si presenta di forma dentellata, dura, madreperlata alla perfezione con bordi talvolta di rarissima madreperla nera.

Potrebbe interessarti

  • Il fascino di Càlena, l'abbazia sul Gargano dove si narra vi sia custodito il tesoro di Barbarossa

  • La grotta di San Michele che si specchia sul lago di Varano, un luogo suggestivo che trasmette una sensazione di pace

  • Colon irritabile: cos'è, sintomi e possibili cause

  • Arredare casa: le 5 piante da interno che non hanno bisogno di luce

I più letti della settimana

  • Francesco Ginese non ce l'ha fatta: è morto a Roma

  • Tragedia alle porte di Foggia, violento impatto tra un furgone e una moto: c'è una vittima

  • Tragedia nelle acque del Gargano: bagnante muore annegato

  • Tutta Foggia è con Francesco, che lotta tra la vita e la morte: si è reciso l'arteria femorale mentre scavalcava un cancello

  • Foggia in lacrime per la tragica morte di Francesco: "Addio amico mio, non doveva finire così!"

  • Terribile incidente in moto, muore 38enne foggiano. "Ciao bomber, ora fai gol anche in Paradiso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento