Tre infermiere tunisine per il Cara di Borgo Mezzanone

Verranno assunte entro il 30 aprile. Orazio Micalizzi: "Questo ampliamento di personale rappresenta un evento importante e carico di significati"

Entro il 30 aprile, al termine di un’accurata selezione, il Cara assumerà tre infermiere tunisine. Lo comunica l’Organizzazione internazionale per le migrazioni. L'iniziativa si ispira ai contenuti del preesistente accordo bilaterale tra l'Italia e la Tunisia sulla mobilità dei lavoratori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il programma che ha portato alla selezione dei tre nuovi collaboratori - afferma nella nota il vice presidente di Connecting People, ente gestore del Cara, Orazio Micalizzi - è stato avviato già da tempo. In questi giorni di esposizione mediatica negativa del mondo immigrazione, questo piccolo ampliamento di personale rappresenta un evento particolarmente importante e carico di significati, che mostra anche quell'Italia di cui poco si parla ma che accoglie e integra giovani professionisti che vogliono lavorare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento