Infermieri Don Uva, due giorni d’occupazione valgono un acconto di 700 euro

I 115 infermieri della cooperativa Rubens, dopo la due giorni d’occupazione presso la sede della direzione, potrebbero tornare a protestare il 21 febbraio

Infermieri della cooperativa Rubens

Dopo due giorni di occupazione presso la sede della direzione generale del Don Uva di Bisceglie, gli infermieri della cooperativa Rubens, attraverso il sindacato Usppi di Foggia e dei suoi segretari Massimiliano Di Fonso e Massimo Nicastro, sono riusciti a sbloccare una parte dello stipendio di dicembre, pari a 700 euro di acconto in attesa che entro il 15 di febbraio vengono corrisposte le competenze stipendiali relative al saldo dello stesso mese e a quello di gennaio.

Nel corso di questi due giorni, gli infermieri hanno incontrato il commissario Bartolo Cozzalì che li ha rassicurati ma chiedendo loro di stare vicino all'Ente in un momento di grande difficoltà. Certo è, che entro il 15 di febbraio agli stessi saranno corrisposte le somme dovute.

I 115 infermieri della cooperativa Rubens che lavorano presso il Don Uva di via Lucera, coprono tutte le unità operative presenti presso la struttura. Gli stessi soffrono, ormai da tempo, di continui ritardi di pagamento e soprattutto di stipendi in passato non pagati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli stessi infermieri, proprio qualche giorno fa, avevamo deciso di occupare la direzione generale del Don Uva di Bisceglie per far capire al commissario Cozzali che non sussistevano più le condizioni per poter lavorare. “Non vogliamo mollare la presa e la dirigenza del Don Uva avrà il fiato addosso almeno fino a quando non si risolverà il problema degli stipendi. Ci siamo rivolti al Prefetto in persona affinché fissi un incontro tra la stessa dirigenza di Bisceglie, i vertici della Rubens ed il sindacato Usppi, affinché possano mettere paletti e punti fermi nel pagamento dei comensi” affermano i segretari aziendali della Rubens, Pietro De Cata e Dario Gatta. Se la situazione non dovesse tornare alla normalità, il 21 febbraio gli infermieri si posizioneranno davanti ai cancelli”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento