Il Premio Lupo dà vita al film dei Monti Dauni: ecco il bando 2015

L’edizione più ricca di sempre con racconti, dipinti e video. Le singole riprese, sul modello di “Italy in a day”, per un lungometraggio. Premi in denaro per 3.300 euro e poi notebook, tablet e iPod per i più giovani

Racconti, dipinti e video: “L’ottava edizione del Premio Lupo è la più ricca e completa di sempre”, ha dichiarato Lucia Luisi, sindaco di Roseto Valfortore, il Comune capofila di un concorso che mette insieme le amministrazioni comunali di Alberona, Castelluccio Valmaggiore, Faeto, Motta Montecorvino, Pietramontecorvino e Volturino oltre a godere del patrocinio dell’Assessorato a Mediterraneo, Cultura e Spettacolo della Regione Puglia e dell’Amministrazione Provinciale di Foggia. L’edizione 2015 è stata presentata mercoledì 11 marzo nell’aula consiliare di Palazzo Dogana.

I bandi per partecipare al concorso letterario e a quello pittorico sono stati già pubblicati, le opere e le domande di partecipazione potranno essere presentate fino al prossimo 31 maggio. In palio, complessivamente, ci sono premi in denaro per 3.300 euro e, per le sezioni riservate ai giovani, notebook, tablet, iPod. Quest’anno il Premio Lupo prevede un terzo bando (sarà pubblicato entro questo mese) che apre il concorso anche a chi voglia raccontare i Monti Dauni attraverso video brevi, della durata massima di 60 secondi. La sezione video sarà curata dalla redazione del portale di giornalismo partecipativo www.rec24.it. “Vogliamo costruire una narrazione completa del territorio”, ha spiegato Pasquale Frisi, membro della segreteria organizzativa del concorso. I video potranno essere inviati fin d’ora via email, all’indirizzo redazionerec24@gmail.com, o attraverso whatsapp al 366.7053283.

Le migliori immagini contribuiranno, insieme, alla realizzazione de “Il Film dei Monti Dauni”, un lungometraggio che sarà realizzato e presentato a fine anno. Naturalmente, anche per la sezione video saranno previsti dei premi. Tutte le informazioni su questa particolare declinazione del concorso saranno consultabili sul sito ufficiale del premio, www.premiolupo.it, e sul portale di Rec24.it che sarà media partner del “Lupo”. Il messaggio che la sezione video lancerà a chi ama i borghi dell’Appennino Dauno è chiaro: fai conoscere la grande bellezza della nostra terra. Ciascun video che la redazione deciderà di pubblicare sul sito di Rec24.it sarà condiviso e lanciato attraverso i principali social network (facebook, twitter, istagram) con gli hashtag #rec24montidauni e #premiolupo e sarà posto all’attenzione dei mass media nazionali che si occupano di turismo e cultura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla conferenza di presentazione, moderata da Miky De Finis, oltre al medico e scrittore Giuseppe Trincucci, sono intervenuti anche diversi rappresentanti istituzionali dei comuni dei Monti Dauni che collaborano all’organizzazione del Premio Lupo. “Siamo un territorio culturalmente e geograficamente omogeneo, con le stesse problematiche e le medesime potenzialità”, ha detto Donatella Casamassa in rappresentanza del Comune di Alberona. “Questo premio rappresenta la volontà che ci accomuna, quella di promuovere cultura e talenti dei nostri borghi”. “E’ una straordinaria iniziativa”, ha affermato Antonio Santacroce, sindaco di Volturino. “E’ bello essere uniti ed esserlo spontaneamente, senza che sia una legge dello Stato a imporci di stare insieme, significa che in questa iniziativa ci crediamo davvero”, ha concluso il primo cittadino volturinese. “Il Premio Lupo non è soltanto un modo per raccontare i Monti Dauni, è anche la maniera migliore per accendere un interesse in chi ancora non conosce questo straordinario lembo di terra pugliese”, ha aggiunto Piero Serena, consigliere comunale di Castelluccio Valmaggiore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

  • Coronavirus, l'infezione circola in 53 comuni foggiani: salgono a otto le 'zone rosse'. Covid-free nove comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento