menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Vieste attende l'attracco della "Seadream I": il turismo crocieristico fa nuovamente tappa sul Gargano

Attesi a luglio e agosto passeggeri di varie nazionalità: australiani, americani, tedeschi ed altri paesi comunitari. Dal Comune: "Piena operatività del porto turistico, potrà essere un attracco stabile per queste navi da crociera"

Mentre il Parco del Gargano respinge la richiesta del Comune di accogliere navi da crociera alle Isole Tremiti, a qualche miglie di distanza, più precisamente a Vieste, ci si organizza per il turismo crocieristico. Dopo l’esperienza dello scorso anno, infatti, tornano nella cittadina del Pizzomunno le navi da crociera, un segmento turistico in espansione, un’opportunità per differenziare l’offerta turistica garganica.

Turismo crocieristico, a Vieste si raddoppia

Due gli appuntamenti per ora calendarizzati: il 20 luglio ed il 24 agosto. La nave "Seadream I", effettuerà due tour in Adriatico e toccherà, quale unico porto italiano, Vieste. I passeggeri sono di varie nazionalità: australiani, americani, tedeschi ed altri paesi comunitari. Lo scorso anno ci fu, come segnale di una rinnovata politica turistica avviata dalla nuova amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Nobiletti e dall'assessore al Turismo Rossella Falcone, l’arrivo della “Seadream II” della omonima compagnia, in navigazione nell’Adriatico tra Venezia, Hvar e Dubrovnik, con a bordo passeggeri di nazionalità americana, inglese e tedesca, che sbarcarono in terraferma per visitare le bellezze di Vieste.

Porto turistico, verso l'attracco stabile per le navi da crociera

"A conferma del valore progettuale e non episodico dell’iniziativa dello scorso anno – tengono a sottolineare il sindaco e l'assessore – questa volta ci saranno due appuntamenti. Siamo convinti che Vieste sia una meta dal forte appeal per questi crocieristi di fascia alta che possono contribuire ad espandere e rendere più competitivo il profilo internazionale della vacanza 'made in Gargano'. Peraltro tutto questo si rivela pienamente sinergico con le iniziative per far ripartire l’operatività del porto turistico, in modo da farlo divenire un punto di attracco stabile per queste navi da crociera”. La sosta delle due navi da crociera a Vieste è stata resa possibile grazie all’azione sullo scacchiere internazionale di Vincenzo Prencipe, CEO dell’Agenzia Marittima A. Galli & Figlio di Manfredonia che vanta un’esperienza pluriennale nell’ambito dei servizi marittimi ed oramai operatore di riferimento per il Gargano in tema di movimenti crocieristici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento