Multe per chi non raccoglie la cacca dei cani: da 50 a 600 euro ad Apricena

“Non farmi fare brutta figura, raccoglila tu”. Questa la frase che compare sui cartelli affissi ad Apricena relativi all’ordinanza che obbliga i proprietari dei cani a rispettare le regole

I cartelli affissi ad Apricena

Sanzioni da 50 a 600 euro per i proprietari di cani che conducono i propri animali in spazi pubblici e non provvedono alla raccolta delle deiezioni degli stessi. Lo dispone un’ordinanza che obbliga i proprietari a dotarsi delle attrezzature adeguate (palette e sacchettini) per la raccolta. I controlli saranno effettuati in particolare nei parchi con aiuole e aree attrezzate con giochi per bambini.

Spiega l’assessore ai Servizi alla Città, Carla Antonacci: “In questi giorni insieme all’azienda responsabile della pulizia del verde pubblico stiamo istallando molti cartelli in giro (Non farmi fare brutta figura, raccoglila tu). Siamo amanti degli animali tanto quanto i nostri concittadini, ma non  possiamo non registrare il malcostume di lasciare per strada i rifiuti dei propri amici a quattro zampe e le tante segnalazioni che riceviamo giornalmente”.

Questo invece il commento del sindaco Antonio Potenza: “Come sottolineato dall’assessore Antonacci, che ringrazio al pari dell’azienda Ecogreen per il lavoro svolto questa disposizione, che recepisce quanto già stabilito dalla normativa nazionale, serve a punire i trasgressori, ma anche e soprattutto a sensibilizzare la cittadinanza a tenere pulite le nostre strade e i nostri parchi pubblici. In queste settimane abbiamo istallato numerosi cestini in tutta la città, per andare incontro anche alle esigenze dei proprietari di animali. Ora, però, è giusto che vengano rispettate le regole”.

Il primo cittadino conclude: “Pertanto tutti gli apricenesi a rispettare quanto stabilito nell’ordinanza. Abbiamo già dato disposizioni alla Polizia Municipale di effettuare controlli a tappeto su tutto il territorio. Crediamo sia giusto che ognuno di noi debba avere a cuore il decoro e il rispetto della propria città. Dobbiamo sempre tener presente che i primi responsabili del miglioramento della collettività siamo noi stessi. E se, giustamente, pretendiamo il rispetto delle regole dobbiamo essere i primi a rispettarle

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

  • Attimi di terrore sulla A16: conflitto a fuoco tra polizia e ladri all'altezza di Candela

  • Coronavirus, l'infezione circola in 53 comuni foggiani: salgono a otto le 'zone rosse'. Covid-free nove comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento