Operatori senza stipendio da oltre un anno: a rischio il servizio di assistenza domiciliare sui Monti Dauni settentrionali

È quanto denuncia la segretaria regionale della Fast Confsal. A rischio il servizio socio-assistenziale ad anziani e diversamente abili

La Fast Confsal Foggia, accende i riflettori sulla questione del Servizio di Assistenza Domiciliare svolto dalla Cooperativa Sociale Keres Onlus nei comuni dell’ Appennino Dauno Settentrionale, che attraverso l’assistenza domiciliare socio-assistenziale agli anziani e soggetti diversamente abili, offre un servizio costituito da un complesso di interventi e di prestazioni di carattere socio-assistenziale, con eccezione di quelle di carattere sanitario, erogati a domicilio per chiunque si trovi in condizioni di temporanea o permanente necessità d’aiuto per la gestione della propria persona, per il governo della casa e per la conservazione della autonomia di vita in casa, in famiglia e nel proprio contesto sociale.

Utilità del servizio, favorire le dimissioni da ospedali o istituti, evitare ricoveri in istituti o in ospedali, qualora non sia strettamente indispensabile, promuovere l’autonomia delle famiglie a rischio e di emarginazione e o in situazioni problematiche, favorire l’integrazione e il collegamento fra i servizi socio-sanitari in grado di concorrere alla autonomia della persona.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"È necessario fare chiarezza - spiega Enzo Lorusso, della Segreteria Provinciale Fast Confsal - sul servizio previsto dal 'Sistema integrato d'interventi e servizi sociali in Puglia (L.R. 17/2003)' attraverso il Piano Sociale di Zona dell’ Ambito Territoriale Appennino Dauno Settentrionale a dare delle delucidazioni è la committenza Comune di Lucera Assessorato alle Politiche Sociali e il Distretto Socio-Sanitario n°3 Azienda U.S.L.FG/3. I lavoratori delle Cooperativa Sociale Keres, dal mese di luglio 2019 non vengono retribuiti e sono ormai esausti e stanchi di ricevere giustificazioni inverosimili dalla committenza, per questo la Fast Confsal chiede l’intervento degli organi competenti per trovare le soluzioni necessarie a tutelare il reddito dei lavoratori ed evitare la sospensione di un servizio fondamentale per la cittadinanza soprattutto durante l’emergenza covid-19".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultima ora: rinvenuto cadavere di un uomo

  • Francesco è "grave ma stabile", altre ferite compatibili con un'arma da taglio: è caccia agli autori della violenta rapina

  • Salvini contestato a San Giovanni, replica ai fischi e al coro "scemo, scemo": "Mia figlia di 7 anni più evoluta di voi"

  • Ultima ora: violenta rapina in un bar di Foggia

  • È morto Rocco Augelli

  • Paura sulla Statale 16: auto con due bambini a bordo finisce fuori strada, l'incidente tra Foggia e San Severo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento