Monte Sant’Angelo è la sede del Comitato dei 'cammini e degli itinerari culturali di Puglia': “Importante riconoscimento”

Il Comitato “raccoglierà le istanze e coordinerà le azioni future di progettazione, valorizzazione e promozione degli itinerari pugliesi. Un organo di governance, all’avanguardia sul territorio nazionale, per gestire questo nuovo modello turistico che unisce cultura, natura e mobilità lenta”

Il Sindaco d’Arienzo e l’Assessore alla cultura e al turismo Rosa Palomba hanno partecipato mercoledì 29 maggio alla presentazione del “Comitato dei cammini e degli itinerari culturali di Puglia”, un grande forum dove i protagonisti saranno i Comuni, le associazioni, le imprese. Il 5 giugno tavolo tecnico istituzionale a Monte Sant’Angelo dedicato a “La Via Francigena del Sud, verso la certificazione europea”. Si è parlato inoltre del festival Mònde (a ottobre si terrà la seconda edizione) ed è stato annunciato il convegno internazionale di studi “Francigena: via per Roma, Santiago, Gerusalemme” che si terrà dall’11 al 13 ottobre.

“Dopo il Festival Michael, il gemellaggio con Mont Saint-Michel e il via al progetto internazionale dei centri micaelici per chiedere il riconoscimento della Via Micaelica al Consiglio d’Europa ci apprestiamo a promuovere il Festival Mónde e il convegno internazionale sulla Francigena” - ha dichiarato il Sindaco di Monte Sant’Angelo, Pierpaolo d’Arienzo, intervenendo alla presentazione tenutasi a Bari - “La sede a Monte Sant’Angelo del Comitato dei cammini e degli itinerari culturali di Puglia è un importante riconoscimento alla nostra storia e al nostro territorio che sin dal Medioevo ricopriva un ruolo fondamentale lungo i cammini e le rotte dei grandi pellegrinaggi. Un grazie particolare alla Regione Puglia per l’importante lavoro che sta svolgendo sui cammini”.

Il Comitato “raccoglierà le istanze e coordinerà le azioni future di progettazione, valorizzazione e promozione degli itinerari pugliesi. Un organo di governance, all’avanguardia sul territorio nazionale, per gestire questo nuovo modello turistico che unisce cultura, natura e mobilità lenta” - spiegano dalla Regione.

Per l’Assessore alla cultura e al turismo della Città di Monte Sant’Angelo, Rosa Palomba - “Il turista viaggia, l’escursionista cammina, il pellegrino cerca. Cerca se stesso. Cerca una destinazione accogliente. Cerca un cammino sicuro e confortevole. E il nostro compito è fornirgli i migliori servizi. Con la Regione Puglia infatti, sin dall’inizio del nostro mandato, abbiamo iniziato a lavorare insieme per valorizzare e promuovere i cammini, cioè la nostra storia. È così che abbiamo ideato, progettato e promosso il Festival Michael, il progetto internazionale della Via Micaelica, la co-promozione del Festival Mònde. E la strada è ancora lunga”.

Alla conferenza sono intervenuti l’Assessore all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia, Loredana Capone, il Direttore del Dipartimento turismo e cultura della Regione, Aldo Patruno e il Direttore del DISUM dell’Uniba nonché coordinatore operativo del Piano strategico della cultura 2017-2026, Paolo Ponzio.

Per l’Assessore regionale Capone - “Dalla Via Francigena alla Via Michaelica, alla Rotta dei Fenici, alla Via Appia, alla Traiana, al Cammino Materano, alla Via Leucadense, al Cammino dei Fari e Le strade della Fiaba, la Puglia è tutta un cammino. Una destinazione ideale per vacanze natura, per gli amanti dell’outdoor e dei viaggi al di fuori dei sentieri battuti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento