Economia Monte Sant'Angelo

Monte Sant'Angelo, presentato il progetto di rilancio commerciale del centro storico: "Importante per creare sviluppo economico"

Il sindaco d'Arienzo: "Il rilancio commerciale del centro storico di Monte Sant’Angelo mira al processo di (ri)qualificazione sociale, economica ed urbanistica"

È stato presentato martedì 27 luglio, presso la sala conferenze della Biblioteca comunale “Ciro Angelillis”, il progetto di rilancio commerciale e turistico del centro storico della Città dei due Siti Unesco e il relativo regolamento che prevede importanti agevolazioni per chi vorrà investire nel centro storico.

Agevolazioni del 75% per 5 anni su Imu, Tari, suolo pubblico e le nuove norme di insediamento delle attività produttive.

“Il rilancio commerciale del centro storico di Monte Sant’Angelo mira al processo di (ri)qualificazione sociale, economica ed urbanistica”. È su queste basi che si poggia il “Regolamento per la disciplina delle attività commerciali artigiane nel centro storico - Area di valorizzazione commerciale” approvato lo scorso 2 luglio dal Consiglio comunale di Monte Sant’Angelo.

“Nella nostra progettazione e programmazione strategica abbiamo messo in campo tre importantissimi progetti per il centro storico: la riqualificazione di tutte le piazze già finanziato dalla Regione con 3 milioni di euro, abbiamo stanziato le risorse per il rilievo puntuale del centro storico che ci consegnerà la fotografia complessiva del centro storico ed è propedeutico al Piano Urbanistico Generale e il piano di rilancio commerciale” - ha spiegato il Primo cittadino, che ha ricordato anche i lavori già realizzati (come Via Reale Basilica), quelli in corso di realizzazione (come la Villa Comunale) o quelli già finanziati e che partiranno a breve (come Via Carlo d’Angiò che realizzerà l’Ente Parco o la Piazza Duca d’Aosta).

Il Sindaco, inoltre, ha presentato dettagliatamente il Regolamento dell’area di valorizzazione commerciale che è diviso in due parti: le “disposizioni per Los viluppo delle attività produttive e commerciali” e le “nuove norme per l’insediamento”.

Il Comune, con l'adozione delle presenti norme, definisce gli indirizzi per la riqualificazione della rete distributiva e per la rivitalizzazione del tessuto economico, sociale e culturale del Centro Storico perseguendo le seguenti finalità: incentivare lo sviluppo delle attività commerciali nel Centro storico, riconoscendolo come luogo importante e privilegiato della vita economica e sociale cittadina; favorire l'associazionismo e l'aggregazione tra le attività ivi insediate, al fine di aumentare la forza di attrazione dell'area, le professionalità presenti, ed incentivare le economie di scala; favorire la vitalità del luogo proponendo possibilità di sviluppo, incrementando gli immobili con destinazione commerciale; preservare l'ambiente storico e monumentale, anche tramite l'esclusione dal Centro di attività non idonee al contesto. 

Potranno beneficiare delle agevolazioni (75% per 5 anni su IMU, TARI e suolo pubblico) le nuove attività che intendano insediarsi all’interno del perimetro del Centro storico, le attività che effettuano trasferimento di sede nonché per gli "Esercizi di vendita di prodotti tipici" e per le "Botteghe storiche”. 

Previste, inoltre, le nuove norme per l’insediamento delle attività produttive e commerciali e la salvaguardia di quelle esistenti: altezza e salubrità dei locali, barriere architettoniche, sicurezza dell'ambiente di lavoro, servizi igienici, soppalchi, depositi alimentari, cortili ed atri interni, chioschi e vendita e somministrazione su aree all’aperto. 

SCARICA IL REGOLAMENTO 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monte Sant'Angelo, presentato il progetto di rilancio commerciale del centro storico: "Importante per creare sviluppo economico"

FoggiaToday è in caricamento