Monte Sant’Angelo perla dell'umanità: è città Patrimonio dell’Unesco

La bella notizia è arrivata il 25 giugno dalla capitale francese dov'era riunito il comitato. Un percorso durato tre anni. Agli inizi dell'anno venne presentata la candidatura a Parigi

Monte Sant’Angelo è da ieri città Patrimonio dell’Unesco. La notizia è arrivata da Parigi dove il Comitato ha deliberato l’istituzione di sei nuovi siti italiani in chiave turistico-culturale,  tra cui quello della cittadina garganica.

Il percorso che ha portato la città di San Michele a diventare patrimonio dell’umanità è cominciato tre anni fa con la candidatura effettuata dal ministero dei Beni culturali. Agli inizi dell’anno venne presentata la candidatura a Parigi.

Il 25 giugno la notizia tanto attesa. La città si veste di nuovi colori. Questo riconoscimento rilancia la figura di un territorio bombardato da atti criminosi che quasi sempre hanno macchiato in maniera indegna il suo valore civile, morale, artistico e religioso.

L'inserimento di Monte Sant'Angelo tra i siti dell'Unesco è "un risultato storico, di cui l'intera Capitanata è orgogliosa" ha affermato in una nota il presidente della Provincia di Foggia, Antonio Pepe. "O un riconoscimento alla valenza culturale, storica, religiosa, paesaggistica ed ambientale di Monte Sant'Angelo e più in generale della provincia di Foggia - afferma Pepe - Un tributo alla vocazione del territorio ma anche un premio all'intenso lavoro condotto dall'amministrazione comunale, dagli altri Comuni del Gargano, dalla Provincia, dalla Regione Puglia, dalle associazioni e dalle istituzioni che per tre anni sono state impegnate per il raggiungimento di questo obiettivo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per l'assessore provinciale al turismo, Billa Consiglio, "La candidatura di Monte Sant'Angelo si caratterizza per essere il punto finale della 'Via Sacra Longobardorum, un percorso dislocato su diverse località e città e che comprende centri e luoghi che conservano preziose testimonianze dei Longobardi in Italia, a livello storico-artistico, archeologico, documentario-epigrafico, linguistico e storico-agiografico''.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento