rotate-mobile
Economia

Pioggia di milioni ai comuni foggiani: finanziati oltre 50 interventi di messa in sicurezza del territorio

Si tratta di una selezione di interventi e opere sollecitate dalle amministrazioni comunali, definita nell'ambito dei contributi agli investimenti, della risposta ai danni da calamità naturali e della realizzazione e manutenzione di opere pubbliche o di pubblico interesse

“Il 2023 si apre con una buona notizia per tutte e sei le province pugliesi: sono in arrivo circa 45 milioni di euro che la Regione Puglia mette in campo per realizzare 150 interventi diffusi per la cura e la messa in sicurezza del territorio e, tra questi, anche interventi su alloggi popolari, scuole, impianti sportivi, strade, illuminazione. Sono quindi risorse che andranno a beneficio dei Comuni e dei cittadini perché finalizzate ad azioni molto concrete e tempestive per la tutela del patrimonio e dei servizi pubblici”: lo ha evidenziato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, commentando un pacchetto di delibere approvate dalla Giunta regionale e di provvedimenti amministrativi completati dal Dipartimento Bilancio, Affari generali e Infrastrutture, a cavallo degli ultimi giorni dello scorso anno e i primi del nuovo.

Si tratta di una selezione di interventi e opere sollecitate dalle amministrazioni comunali, definita nell'ambito dei contributi agli investimenti, della risposta ai danni da calamità naturali e della realizzazione e manutenzione di opere pubbliche o di pubblico interesse. "Al di là dei numeri e delle fonti finanziarie, questa azione regionale assicura una serie di interventi su strade, canali, scuole, impianti sportivi, edifici storici, centri sociali, cimiteri, reti di illuminazione: i beni e gli spazi in cui si snoda la vita quotidiana delle nostre comunità, su cui i Comuni potranno e dovranno intervenire velocemente, dato che sono obbligati ad affidare i lavori entro 8 mesi dall'attribuzione materiale dei contributi", ha evidenziato il vicepresidente della Regione Puglia e assessore ai Lavori pubblici, Raffaele Piemontese, che ha guidato tutte le complesse fasi sfociate nella selezione degli interventi.

"Siamo anche riusciti a finanziare importanti interventi sulle case popolari, sempre bisognose di rinnovo e manutenzioni – ha aggiunto Piemontese – come nel caso di 72 alloggi che a Foggia saranno riqualificati e messi in efficienza energetica, di nuovi alloggi che saranno realizzati a Torremaggiore, sempre in Capitanata, e ulteriori che saranno messi in sicurezza a Poggiardo, in provincia di Lecce".

Gli interventi sono finanziati nell'ambito dei contributi agli investimenti previsti per il periodo 2021-2033, assegnati alle Regioni per la realizzazione di opere pubbliche per la messa in sicurezza degli edifici e del territorio. Un volume complessivo di 34 milioni 596.750 euro, cui si aggiungono 4 milioni e 10 mila euro riassegnati sull'annualità 2021, che serviranno alla messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, di strade, ponti e viadotti, delle scuole e di altre strutture di proprietà dei Comuni. Altri 4 milioni di euro sono stati disposti su capitoli del bilancio autonomo della Regione Puglia e serviranno per interventi di ripristino di opere pubbliche o di pubblico interesse danneggiate da calamità naturali e per la realizzazione e la manutenzione di opere pubbliche o di pubblico interesse. A queste risorse si aggiungono i 2 milioni e 200 mila euro che hanno finanziato 42 interventi su chiese e altri beni culturali, di cui è stato diffuso l'elenco il giorno dell'Epifania.

Gli interventi in provincia di Foggia

Nessun intervento finanziato per Manfredonia, men che meno per la Volturara Appula di Giuseppe Conte.

150mila euro e 255mila euro a Accadia, rispettivamente per la manutenzione e rifunzionalizzazione di Palazzo Maselli e per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale del 'Torrente Acquatonda' e suoi affluenti per i tratti costeggianti la strada, più 75mila euro per il ripristino delle strutture all’impianto sportivo comunale che, nell’ambito del Piano di Protezione Civile, è destinata ad 'Area di Emergenza' articolata con 'Area di Attesa' (gradinata) e 'Area di Accoglienza' e di Elisoccorso (campo di calcio); Ad Alberona 150mila euro per la messa in sicurezza e il ripristino di via Volturino per il tratto a servizio della piscina comunale; Ad Anzano di Puglia 150 milaeuro e 181.800 rispettivamente per realizzare loculi cimiteriali e nicchie ossarie nel cimitero comunale e per il consolidamento e la messa in sicurezza dell’area del centro abitato a ridosso della scuola dell’infanzia in via Guardia di Pubblica Sicurezza. Giulio Rivera. Altri 149.789 euro ad Ascoli Satriano per la manutenzione straordinaria dell'edificio comunale di via San Donato. 1,2 milioni ad Apricena per realizzare un sistema di gestione delle acque pluviali nel centro abitato.

A Biccari 150mila euro per la manutenzione straordinaria e la sostituzione degli infissi della sede municipale. A Bovino 150 mila euro e 181.800 euro rispettivamente per la manutenzione straordinaria della sede municipale e per lavori urgenti per le per la messa in sicurezza dell'area della Villa Comunale lato via Indipendenza adiacente il parco giochi.

E ancora, 150 mila euro e 295mila euro a Cagnano Varano, rispettivamente, per la messa in sicurezza di una voragine all'incrocio fra via Foggia e via Enrico Toti e per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale del canale 'Piano del Pozzo' nella zona della Grotta di San Michele; A Candela 250mila euro per la ristrutturazione edilizia della caserma dei carabinieri. A Carapelle 150mila euro per la manutenzione straordinaria agli spogliatoi esistenti a servizio degli impianti sportivi; 150 mila euro a Carlantino per la manutenzione straordinaria del campo sportivo comunale; 150 mila euro a Casalnuovo Monterotaro per la manutenzione straordinaria e la messa in sicurezza della viabilità comunale all’interno del centro abitato; 150 mila euro e 75 mila euro a Casalvecchio di Puglia, rispettivamente, per la manutenzione straordinaria della palestra scolastica 'Attilio Celozzi' e per interventi urgenti a seguito delle avversità atmosferiche del mese di novembre 2022; 300 mila euro a Castelluccio Valmaggiore per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale del canale “Sant’Angelo” e gli affluenti in destra e sinistra; 265 mila euro e 150mila euro a Castelluccio dei Sauri, rispettivamente, per completare i lavori di pulizia, di sistemazione e messa in sicurezza del canale 'Pozzo Vitolo' e per l'adeguamento del fabbricato comunale ricadente nell’area Pip a Centro servizi polifunzionali a supporto delle imprese; 75mila euro a Castelnuovo della Daunia per un intervento di consolidamento e messa in sicurezza del muro di contenimento del terrapieno a monte di via della Gardenia a seguito delle precipitazioni di eccezionale portata nei mesi di agosto e settembre 2022; 294 mila 500 euro a Celle San Vito per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale del canale 'Fontana Ferile', 'Fontanelle' e “Perraglia”. A Cerignola andranno 150mila euro per la manutenzione straordinaria di vari plessi scolastici. Stessa cifra a Chieuti per la manutenzione straordinaria dei locali comunali adibiti a deposito e del muro perimetrale di recinzione.

Buone notizie per Deliceto, che riceverà 300.000 euro e un altro importo di 150mila per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale del canale 'Carapellotto' e coli naturali affluenti al canale 'Gavitelle' e per la messa in sicurezza della zona a monte del versante a ridosso dei fabbricati di Vico I Fontana.

Faeto, per la manutenzione straordinaria dell’immobile comunale destinato a attrezzature e servizi culturali denominato 'Gate Local' di via Duca Degli Abruzzi con sovrastante copertura dell’immobile adibito a spazio pubblico in via Giuseppe Garibaldi, riceverà 150.000 euro. Due milioni 108.542,97 euro a Foggia per la riqualificazione e l’efficientamento energetico di un complesso edilizio di 72 alloggi C.e.r. (Comitato per l'edilizia residenziale) in via Parini scale A-B-C-D.

52mila e 856,01 euro a Ischitella per la messa in sicurezza e la conservazione del Cipresso di San Francesco.

E 150mila euro a Lesina per la manutenzione della sede comunale; altrettanti a Lucera per la manutenzione straordinaria di Palazzo di Città-Mozzagrugno.

Stesso importo a Mattinata per la manutenzione straordinaria di un immobile di pubblico interesse adibito a fanale di segnalazione; 300 mila euro e 75mila euro a Monte Sant’Angelo, rispettivamente per il completamento delle urbanizzazioni in continuità con Corso Garibaldi e Corso Vittorio Emanuele e per intervenire sulle condizioni di stabilità di un sentiero a causa dello smottamento del muretto a secco poggiante sul costone per un tratto di circa 20 metri lineari, più 20mila euro di contributo per l’omologazione del campo sportivo.

Ancora, 150mila euro a Motta Montecorvino per la manutenzione straordinaria della sorgente 'Umara'.

Stessa cifra a Orsara di Puglia per lavori di manutenzione e il ripristino dei danni al cimitero 'San Salvatore'. Ben 292 mila euro e 150 mila euro a Orta Nova, rispettivamente per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale ai tratti dei canali 'Bisifiocco', 'Bonifica' e 'Ponticello' e per la messa in sicurezza del solaio al primo piano del centro sociale polivalente.

181.800 euro a Panni per interventi urgenti per la messa in sicurezza del centro abitato via Giordano e via Papa Giovanni XXIII. Trecentomila e 340mila euro a Pietramontecorvino, rispettivamente per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale del 'Torrente Triolo' e per il progetto di miglioramento sismico della sede municipale e della sede C.o.c. (Centro Operativo Comunale), più 150mila euro per il risanamento e il recupero del chiosco e dei bagni pubblici nell'area della villa comunale; 150mila euro e 181 mila e 800 euro a Poggio Imperiale, rispettivamente per la riqualificazione e manutenzione di via Giuseppe Di Vittorio e per la sistemazione idraulica e regimentazione delle acque bianche dell'area ovest del centro abitato con rifacimento del manto stradale.

Due importi di 150mila euro e 298 mila e 500 euro a Rignano Garganico, rispettivamente, per il recupero e la valorizzazione della pavimentazione stradale e pedonale di corso Giannone, via Belvedere e via Piccirilli, e per il completamento dell’intervento per il ripristino della continuità idraulica e ambientale del 'Canale Mal Boccone' e dei suoi affluenti. 75mila euro a Rocchetta Sant'Antonio per la messa in sicurezza di alcuni tratti della strada rurale 'Mezzo Bosco'. E ancora, 181 mila e 800 euro a Rodi Garganico per interventi di manutenzione straordinaria del canale di accesso in avamporto al Porto Turistico Marina di Rodi Garganico; 299 mila e 500 euro e 150mila euro a Roseto Valfortore, rispettivamente, per la manutenzione ordinaria e straordinaria sul demanio idrico superficiale del fiume Fortore 'Vallone Vadangillo' e per la messa in sicurezza dello spogliatoio del campo sportivo e area annessa, più 181 mila e 800 euro per ripristino e messa in sicurezza della viabilità comunale extra-urbana e dei sottoservizi idraulici fortemente compromessi a seguito del susseguirsi di eventi calamitosi in località 'Maitini'; 300 mila euro e 150 mila euro a San Marco in Lamis, rispettivamente, per la manutenzione straordinaria dei canali Fajarama e difesa del torrente Jana e per la manutenzione straordinaria del 'Teatro del Borgo', 150 mila euro a San Marco La Catola per il risanamento e il recupero dei bagni pubblici e degli attigui spazi a parcheggio e aree pic-nic nell’area turistica 'Bosco di San Cristoforo'. E ancora, 300mila euro a San Nicandro Garganico per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale dei torrenti 'Scalzacalzati', 'Trippa', 'Costa dell'Arena' e 'Irca'; 150 mila euro a San Paolo di Civitate per la manutenzione straordinaria dell'isola pedonale minore di Piazza Aldo Moro; 3 milioni 434.088,91 euro a San Severo per la messa in sicurezza, rimozione rifiuti quali sorgenti primarie di contaminazione e ripristino ambientale; 150 mila euro a Sant'Agata di Puglia per la manutenzione straordinaria nel cimitero; 181 mila e 800 euro a Serracapriola per la messa in sicurezza e il ripristino funzionale della palestra del plesso scolastico 'Giuseppe Mazzini' facente parte dell’Istituto comprensivo 'Grimaldi Giovanni Paolo II' in via Paolo VI, a seguito di eventi meteorici avvenuti tra il mese di giugno e il mese di ottobre 2022; 270 mila euro e 150 mila euro a Stornara, rispettivamente, per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale del canale 'Marana la Pidocchiosa' e per l’adeguamento strutturale e la messa in sicurezza della copertura crollata dell’immobile pubblico denominato 'Caggese'; 150 mila euro e 290 mila euro a Stornarella, rispettivamente, per la sistemazione delle dissestate piazzette comunali e per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale del canale 'Marana la Pidocchiosa'.

Due importi di 150 mila euro e 300 mila euro a Torremaggiore, rispettivamente, per interventi di manutenzione urgenti del campo polifunzionale del polo sportivo comunale e per la manutenzione ordinaria e straordinaria del canale 'Coppa la Breccia', nonché 2 milioni e 320 mila euro per la realizzazione di alloggi di edilizia sovvenzionata e delle opere di urbanizzazione; 181 mila e 800 euro a Troia per interventi urgenti di consolidamento con palificazione della via Roma tra i civici 75 e 111; 150 mila euro a Vico del Gargano per la manutenzione straordinaria sul Palazzo della Bella.

180 mila euro e 150 mila euro a Vieste, rispettivamente, per lavori di movimentazione di sedimenti marini all'interno del bacino portuale e per la manutenzione delle opere dei parapetti murari di sostegno della strada del lungomare Europa; 295 mila euro e 150 mila euro a Volturino, rispettivamente, per completare la manutenzione ordinaria e straordinaria finalizzata alla continuità idraulica e ambientale del 'Canale Villanella' e coli naturali affluenti 'Pozzo di Meo' e 'Marano' e per la manutenzione straordinaria alla copertura a tetto del Complesso dell’Istituto Comprensivo 'Monsignor Salvatore Savastio' - Scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado - Via delle Scuole.

Trecentomila euro a Zapponeta per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale del torrente 'Carapelle'. 

Tutto a regia regionale il Progetto pilota per 2 milioni di euro finalizzato a una maggiore fruibilità per la mobilità dolce e al potenziamento della funzione ecologica del Tratturo Magno L'Aquila-Foggia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pioggia di milioni ai comuni foggiani: finanziati oltre 50 interventi di messa in sicurezza del territorio

FoggiaToday è in caricamento