Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al "nuovo" mercato del venerdì "solo i 278 ambulanti in regola con i pagamenti". Pronti i ricorsi sulla graduatoria

Il numero dei commercianti del mercato settimanale scende drasticamente, fino ad arrivare a sole 278 unità.

 

A pochi giorni dalla riapertura del mercato settiminale di via Miranda, il primo dopo l'emergenza sanitaria da Covid-19, alcuni ambulanti chiedono spiegazioni sul perché il numero dei posteggi sia ulteriormente diminuito.

L'ultima sforbiciata in questi mesi. "Oggi come oggi ci troviamo un'altra determina di 278 persone per poter operare nell'area mercatale ma prima eravamo 600, 650. Io non so conosco i criteri utilizzati".

Come spiegato dall'assessore Sonia Ruscillo, "Il Comune di Foggia ha inteso fare una revisione rispetto alla regolarità contributiva", autorizzando solo gli ambulanti regolari con i pagamenti della Cosap e della Tari. D'ora in avanti rimarrà così e opereranno soltanto i regolari. Un mercato riorganizzato e nuovo, rispetto alle misure anti-Covid e al nuovo taglio degli stalli, passati da 450 a 278.

Le associazioni di categoria non ci stanno. "Oltre al taglio dei posti, è stata stilata una graduatoria che non ha tenuto conto delle anzianità e, chi vende al mercato da 30 anni si è ritrovato negli ultimi posti" (il che fa si che siano gli ultimi a poter scegliere il posto in cui montare il proprio stand. ndr)"  spiega il responsabile regionale Federcommercio, Michele Bucci.

I termini per i ricorsi sono stati riaperti, c'è tempo fino al 15 luglio. Nel febbraio scorso ne erano stati presentati già trenta. Il mercato sarà diviso per categorie merceologiche, "in modo che gli alimenti non si possano più trovare vicino a merce poco consona con il cibo" precisa l'assessore comunale.



 

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento