menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Medusa Park di Foggia

Il Medusa Park di Foggia

I lavoratori del ‘Medusa Park’ saranno più di 1000, ma Marinelli non vuole aspettare altri 7 anni

Medusa Park, un progetto da 300 milioni e più di 1000 posti di lavoro. Bernardo Marinelli della Genera Consulting chiede di accelerare l’iter, dalla presentazione del progetto sono trascorsi sette anni

A breve la commissione ‘Territorio’ del Comune di Foggia si pronuncerà sulla versione definitiva del progetto, aggiornato secondo le osservazioni emerse nella conferenza dei servizi presso la Regione Puglia nel novembre 2015. “Siccome si tratta in gran parte di una presa d’atto onestamente avremmo preferito una certa celerità, oltre che della commissione, anche del Consiglio comunale per poter così convocare una nuova conferenza in Regione e affermare in tal modo la variante urbanistica” evidenzia però Bernardo Marinelli, che aggiunge: “I nostri progettisti, infatti, hanno fin da subito accolto quanto previsto in Regione con un primo protocollo ufficiale presso il Comune di Foggia a luglio 2016, successivamente integrato a novembre 2016”

Il cav. della Genera Consulting sottolinea: “Ci tengo a precisare, soprattutto per rispetto nei confronti delle centinaia di ragazzi e ragazze foggiani che da tempo ci inviano i loro curricula sperando in un posto di lavoro, che la Genera Consulting oltre a essere la società promotrice, riveste anche il ruolo di sviluppatore dell’intero progetto che a fianco al commerciale prevede una serie di attività nel settore turistico, ricettivo, culturale, ricreativo e un’attenzione particolare anche al mondo agricolo con la previsione di una struttura con funzioni di agrimercato: va da sé che le unità lavorative saranno di gran numero oltre le 1000 tra diretti e indiretti.

E ancora, prosegue Marinelli: “Sulla questione delle licenze commerciali va evidenziato il pronunciamento della Corte Costituzionale che, con sentenza nr 239 dell11/11/2016 ha dichiarato l’incostituzionalità dei commi 3 e 4 degli articoli 17 e 45 del “Codice del Commercio (legge regionale 24/2015) per le medie e grandi strutture di vendita del settore alimentare e non alimentare. Confidiamo che il Consiglio Comunale di Foggia ne tanga conto evitando pronunciamenti che possono danneggiare l’intera operazione”.

Marinelli precisa inoltre che “l'operazione costerà circa 300 milioni di euro che non arrivano dalle Marche, dove ha sede Genera Consulting. Da tempo il progetto è negli interessi di professionisti altamente qualificati operanti nel mondo delle finanze che si stanno adoperando per finanziare l’operazione proposta. Solo le lungaggini burocratiche potrebbero compromettere il loro interesse. Stesso discorso per importanti insegne commerciali nazionali e internazionali che seguono con molta attenzione il nostro progetto e si sono già pronunciate positivamente su questo investimento. Alle istituzioni chiediamo di non aspettare altri 7 anni: a tanto ammonta il tempo trascorso da quando abbiamo proposto l’idea progettuale all’allora sindaco Mongelli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Compro 3mila dosi del vaccino Sputnik con la mia indennità"

Attualità

L'impianto di compostaggio di San Severo si farà: ha vinto Saitef, il Consiglio di Stato certifica il 'pasticcio' del Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento