Aziende della Capitanata a Matching 2.0, l’evento milanese targato CDO

“Il Matching 2.0 di quest’anno” - ha dichiarato il presidente di Compagnia delle Opere Foggia, Luigi Angelillis - “è la testimonianza reale di una forte volontà di cambiamento, che le imprese vogliono mettere in atto”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

E’ stata presentata ieri mattina la nona edizione di ‘Matching 2.0, Il Valore di un Incontro’, che si svolgerà nei padiglioni di Fiera Milano dal 25 al 27 novembre. L’evento della Compagnia delle Opere anche quest’anno vedrà la presenza di una delegazione di imprese della Capitanata. Per l’esattezza saranno quindici le imprese della provincia di Foggia presenti al Matching 2.0 con aziende del settore agroalimentare, turistico e manifatturiero.

“Il Matching 2.0 di quest’anno” ha dichiarato il Presidente di Compagnia delle Opere Foggia Luigi Angelillis “è la testimonianza reale di una forte volontà di cambiamento, che le imprese vogliono mettere in atto”. Una manifestazione in cui “i veri protagonisti sono gli imprenditori e le imprese, che oggi vogliono reagire alla situazione attuale e porteranno al Matching” continua il Presidente Angelillis “le tante positività della nostra terra di Capitanata, che ha dentro sé dei tesori e delle risorse davvero importanti”.

La manifestazione di Milano è stata poi presentata dal direttore della Compagnia delle Opere Foggia Massimo Mezzina, che ha delineato il significato del Matching. “Non una Fiera tradizionale, ma una vera e propria occasione di incontro, ma soprattutto di confronto tra le oltre 2000 imprese che saranno protagoniste la prossima settimana a Milano”. Infatti il Matching va oltre la concezione del B2B. Non solo appuntamenti di lavoro ma anche workshop tematici, distretti di settore, rapporti con i leader di mercato, con un’attenzione particolare rivolta a reti d’impresa ed internazionalizzazione.

Alla presentazione di oggi hanno partecipato anche il presidente del Gal Daunia Rurale, Simone Mascia, e i direttori del Gal Gargano e del Gal Piana del Tavoliere Nicola Abatantuono e Antonio Stea. E’ proprio la partecipazione dei Gal al Matching una delle positive novità di quest’anno. Infatti i Gal Daunia Rurale, Gargano e Piana del Tavoliere, saranno presenti con le aziende del territorio ad una manifestazione che a detta di Antonio Stea, “una grande opportunità per le imprese locali di confrontarsi con aziende di rilievo nazionale ed internazionale. Abbiamo voluto” continua Stea “attraverso la nostra partecipazione testimoniare che la messa in rete di conoscenze ed esperienze può effettivamente portare alla crescita della Capitanata”.

Dello stesso avviso Simone Mascia e Nicola Abatantuono, che nel loro intervento hanno evidenziato come “le nostre aziende abbiano bisogno di queste manifestazioni e soprattutto essere artefici  di una proposta comune. Al Matching portiamo la qualità dei prodotti della Capitanata”.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento