Mascherine e dispositivi di sicurezza, la Uil-fpl scrive alla direzione generale dell’Asl di Capitanata e degli Ospedali riuniti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

“Carenza di mascherine, camici e calzari "indispensabili per fronteggiare le situazioni assistenziali con pazienti a rischio, così come ribadito e imposto dalle recenti e specifiche linee guida ma anche di adeguati corsi di formazione”. Questa la segnalazione che il Segretario Generale della UIL FPL FOGGIA, Gino Giorgione ha indirizzato alla direzione generale dell’ASL di Capitanata e degli Ospedali Riuniti. “È indispensabile mettere in campo ogni iniziativa utile per garantire la sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori che quotidianamente si occupano in prima linea dell’emergenza “Corona Virus”. Queste donne e questi uomini stanno garantendo con professionalità una risposta all’altezza della complessità e della delicatezza della situazione. Perciò è necessario fare l’impossibile per metterli nelle condizioni migliori per operare”, conclude Giorgione che conclude: “Il nostro intento è cooperare affinché si individuino le soluzioni più idonee a vantaggio di medici, infermieri, operatori sociosanitari e personale amministrativo”.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento