Manfredonia, Cgil-Cisl-Uil convocano l’assemblea degli LSU

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Le Segreterie Confederali di Cgil, Cisl e Uil Foggia hanno indetto, in contemporanea con l’incontro con l’Amministrazione comunale previsto per lunedì 30 luglio, dalle 9 alle 13 presso il patio del Comune di Manfredonia, un’assemblea retribuita di tutti i Lavoratori socialmente utili. “L’assemblea avrà l’obiettivo di decidere le ulteriori iniziative da intraprendere, dopo gli esisti dell’incontro, ed alla luce di un annoso ping-pong istituzionale tra Ministero, Regione e Comune di Manfredonia. È giunto il momento, per ciascuna parte in causa, di assumersi la propria responsabilità per definire, un percorso di stabilizzazione per tanti lavoratori che da decenni garantiscono il regolare funzionamento di servizi pubblici essenziali”. “La decisione assunta dall’Amministrazione Comunale di stabilizzare solo 7 lavoratori in un biennio, su una platea che supera i 150, è uno schiaffo alla dignità delle persone. Parliamo di persone che da 23 anni operano con continuità all’interno delle Pubbliche Amministrazioni e che in questi anni hanno materialmente retto funzioni essenziali oltre a far risparmiare soldi alla collettività. Siamo stanchi di questa situazione, vogliamo percorsi seri che necessariamente devono basarsi sulla dignità delle persone e non su calcoletti matematici di natura esclusivamente ragionieristica" dichiarano Cgil, Cisl e Uil.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento