Mercoledì, 28 Luglio 2021
Economia

Alle Tremiti ancora senza ormeggi. Operatori del turismo sul piede di guerra contro il Parco: "Sicurezza imbarcazioni a rischio"

La gestione dei campi ormeggio non risulterebbe ancora assegnata. Dito puntato contro il Parco Nazionale del Gargano, gestore dell'Amp Isole Tremiti

Con una lettera indirizzata al presidente del Parco del Gargano Pasquale Pazienza e per conoscenza al ministro della Transizione Ecologica e al comune delle Isole Tremiti, gli operatori del turismo lamentano il mancato allestimento dei campi di ormeggio. E sono preoccupati. "Si prospetta un'estate piena di difficoltà per tutti coloro i quali decidano di sostare nella rada delle Isole Tremiti con la propria imbarcazione”.

La gestione dei campi ormeggio non risulterebbe ancora assegnata. Dito puntato contro il Parco Nazionale del Gargano, gestore dell'Amp Isole Tremiti: “Nonostante il crescente malcontento di chi vorrebbe solo far valere il proprio diritto al lavoro e l'incessante aumento di richieste da parte di turisti vacanzieri, l'ente continua ad avere un atteggiamento passivo a riguardo” denuncia un gruppo di rappresentati della realtà portuale delle isole Tremiti.

Un'attività è in procinto di dislocare la propria flotta adibita al trasporto passeggeri, ma, scrive, "risulta tutt’ora impossibilitata a garantire alle proprie imbarcazioni un approdo sicuro nonché garantito dalle basilari norme previste dal codice della navigazione e dalla suddivisione amministrativa del compartimento marittimo: "Non vi è una struttura portuale atta a garantire un ricovero sicuro alle imbarcazioni durante le ore notturne ma soprattutto in condizioni meteomarine avverse"

Nella lettera si ricorda l’incidente del maggio 2021 quando una imbarcazione del valore di 200mila euro ruppe l’ormeggio e andò dispersa, “presumibilmente affondata e mai ritrovata. Nonostante le condizioni del mare fossero proibitive, gli armatori nel tentativo di ritrovare il natante, misero a rischio la propria incolumità. Da ciò si evince che dall'utilizzo del campo boe ne risulti anche la salvaguardia della vita umana in mare" prosegue la nota.

"Ricordiamo che per il secondo anno consecutivo ci ritroviamo a segnalare un'inefficienza nelle tempistiche di allestimento del campo boe, unico ricovero autorizzato dell'arcipelago. Siamo quindi a chiedervi un' autorizzazione temporanea per l'utilizzo delle boe, ove non sia previsto un prossimo allestimento dei campi di ormeggio" la chiosa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alle Tremiti ancora senza ormeggi. Operatori del turismo sul piede di guerra contro il Parco: "Sicurezza imbarcazioni a rischio"

FoggiaToday è in caricamento