rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Economia

Danni all’agricoltura, in caso di calamità c’è il Fondo di solidarietà nazionale

Copagri ricorda che in caso di danni si possono avviare le procedure previste dalla legge 102/04: avviati i contatti con i comuni colpiti dal maltempo

Di fronte ad una nuova possibile emergenza maltempo per l’agricoltura pugliese, la Copagri ha già allertato le proprie strutture territoriali avviando contatti con i comuni. In una nota congiunta il presidente e il direttore della Confederazione dei Produttori Agricoli di Puglia, Tommaso Battista e Alfonso Guerra, ricordano la necessità, in caso di danni, di avviare le procedure previste dalla legge 102/04 che prevedono, dopo la verifica da parte delle autorità competenti, e la quantificazione del danno, l’utilizzo del Fondo di solidarietà nazionale in caso di calamità.

In questo caso le aziende agricole potranno ottenere: il beneficio della sospensione del versamento dei contributi previdenziali e assistenziali; la sospensione o il differimento del termine per gli adempimenti degli obblighi tributari e previdenziali; la sospensione per dodici mesi del pagamento delle rate e degli effetti del credito agrario e l’ottenimento della anticipazione del pagamento dei premi Pac.

La Copagri inoltre sollecita il governo nazionale a concedere una deroga a quanto previsto dal fondo di solidarietà nazionale così da garantire risarcimenti anche per i danni alle produzioni assicurabili come da Piano Assicurativo Nazionale (esclusi dalle agevolazioni previste dal D.Lgs 102/2004) e per tutelare, quindi, le aziende non assicurate.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danni all’agricoltura, in caso di calamità c’è il Fondo di solidarietà nazionale

FoggiaToday è in caricamento