Economia via della Trasformazione snc

Candela: “Gruppo Ciccolella licenzia delegati sindacali Flai e Uila”

A seguito di uno sciopero indetto dai sindacati di categoria dell'azienda per reclamare il pagamento dei salari arretrati, il gruppo leader mondiale dei fiori in serra avrebbe provveduto al licenziamento in tronco di 4 delegati sindacali e 10 lavoratori

Come riportato in una nota a mezzo stampa dalla Flai Cgil, il Gruppo Ciccolella, leader mondiale della produzione e distribuzione dei fiori in serra, “ha licenziato in tronco quattro delegati sindacali e 10 lavoratori”. Il provvedimento nelle serre di Candela ha interessato un delegato della Flai Cgil e uno della Uila Uil.

La Flai Cgil di Capitanata ha espresso ferma condanna dell’atto “antisindacale e illegittimo attuato dal Gruppo Ciccolella con un’arroganza padronale di stampo ottocentesco che purtroppo abbiamo imparato a conoscere bene anche in provincia di Foggia”, commenta il segretario generale Daniele Calamita.

L’episodio – secondo il sindacato – sarebbe la conseguenza dello sciopero indetto dai sindacati di categoria dell’azienda per reclamare i pagamenti dei salari arretrati.

Oltre a impugnare i provvedimenti – aggiunge Calamita – stiamo valutando ulteriori azioni di mobilitazione. Queste forme repressive e ritorsive compiute da un gruppo che si vanta di essere quotato in Borsa non sono degne di una classe imprenditoriale che dovrebbe lavorare nel rispetto dei diritti sanciti costituzionalmente, rispettando i contratti e la controparte sindacale. Soprattutto se si è in colpevole difetto, come nel caso della mancata corresponsione degli stipendi. Atteggiamenti non improntati alle corrette relazioni industriali già noti e che troveranno sempre la Flai Cgil in prima linea al fianco dei lavoratori e per il rispetto delle regole”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Candela: “Gruppo Ciccolella licenzia delegati sindacali Flai e Uila”

FoggiaToday è in caricamento