Coop Estense, non c’è l’accordo con i sindacati: verso il licenziamento di 147 unità

18 lavorano nell'ipermercato di Foggia, altri dislocati nei punti vendita della Puglia. Il sindacato unitario Cgil e Cisl Uil si dice pronto a tornare al contratto nazionale, ma dice "no" alle esternalizzazioni

Immagine di repertorio

Dal 19 febbraio scorso - giorno in cui Coop Estense (senza alcun preavviso alle RSA) comunicò di aver attivato la procedura di mobilità per 147 lavoratori dislocati nei punti vendita della Puglia, di cui 18 nell'ipermercato di Foggia, a nulla o quasi sono valsi gli incontri tra l'azienda e le rappresentanze sindacali per trovare un accordo e scongiurare  la riduzione del personale.

Si contano almeno quattro o cinque incontri in cui il sindacato unitario Cgil-Cisl Uil – alla presenza dei segretari nazionali, regionali e provinciali - ha chiesto all'azienda di ritirare le procedure di mobilità e di abbandonare l'esercizio delle esternalizzazioni.

Sul tavolo della trattativa, il sindacato unitario ha proposto di sospendere la parte economica relativa al contratto integrativo sottoscritto il 19 marzo 2014, dei festivi, dei notturni, delle ore di permesso e dei buoni mensa, e di sottoscrivere il contratto nazionale (il risparmio ammonterebbe a 1 milione e 300mila euro).

SINDACATI PROCLAMANO LO SCIOPERO DEI LAVORATORI

Altro nodo dibattuto – quello sul quale non si troverebbe l’accordo - riguarda l'esternalizzazione di alcuni reparti (con una fase di sperimentazione dei reparti di pescheria e grocery in tre ipermercati), procedura alla quale Coop Estense non sembra voler rinunciare. I sindacati si dicono però disposti - qualora l'azienda decidesse di non procedere alle esternalizzazioni - a bloccare il contratto integrativo e a firmare quello nazionale.

Inoltre, per una questione di equità sociale, Cgil e Cisl Uil avrebbero chiesto all'azienda di eliminare l'istituto del salario variabile - vale a dire di quella parte di premi che i soli dirigenti, capi reparto e figure intermedie incassano per i risultati raggiunti (si risparmierebbe una cifra che va dai 350mila ai 500mila euro).

147 lavoratori, quindi, sono a rischio licenziamento. Di questi ci sono i part-time che guadagnano 700 euro lordi per venti ore di lavoro e i full-time che ne incassano 1300, sempre lordi, per 38 ore di lavoro settimanali. Nel frattempo, mentre è in dirittura d’arrivo la scadenza della procedura del licenziamento collettivo (3 giugno), Coop Estense investe nel Lazio e in Campania, rilevando 54 punti vendita ex Despar.

Nei prossimi giorni non sono esclusi scioperi, sit-in, manifestazioni di protesta e mobilitazioni da parte dei dipendenti oggetto della procedura di mobilità, che potrebbero anche incrociare le braccia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

  • Coronavirus: 75 casi in provincia di Foggia, in Puglia sono 301 e tre morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento