menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coop, fine di un incubo: trovato l’accordo che salva 147 lavoratori

Accordo raggiunto al ministero del Lavoro. Scongiurate le procedure di mobilità e le esternalizzazione di alcuni reparti

Accordo raggiunto, scongiurati 147 esuberi annunciati da Coop Estense distribuiti in dodici punti vendita di Puglia e Basilicata. I sindacati – presso il ministero del Lavoro – strappano l’ok dell’azienda a rinunciare alle procedure di mobilità e alle esternalizzazione di alcuni reparti, punto, questo, sul quale i sindacati non hanno mai indietreggiato nella lunga ed estenuante trattativa.

Queste le dichiarazioni rilasciate dalla sottosegretaria al Lavoro, Teresa Bellanova: “Con grande soddisfazione chiudiamo un accordo che garantisce tutte le parti al tavolo e soprattutto i lavoratori che erano stati colpiti dalla minaccia di licenziamento. Esattamente come avevamo auspicato sin dall’inizio, a conclusione della trattativa, Coop Estense blocca la procedura di licenziamento collettivo, mentre nell’ambito del complessivo programma di risanamento aziendale potrà collocare in mobilità, entro due anni a partire da oggi, 147 lavoratori, esclusivamente sulla base del criterio della non opposizione al licenziamento”

Bellanova ha aggiunto: “E’ un risultato importante, è possibile alzarsi dal tavolo in accordo se tutte le parti concorrono alla ricerca dell’intesa e se a sua volta questa diventa anche elemento strategico per il futuro dell’impresa”

Tirano un sospiro di sollievo anche i 18 lavoratori foggiani dell’Ipercoop. Parola di ringraziamento da parte dei 147 a rischio alle organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e UilTucs Uil


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento