Economia

Lavorofatto.it: “L’elettricista è il mestiere più richiesto in Puglia”

Il portale per tutti i lavori di casa ha condotto una ricerca sugli interventi di riparazione, manutenzione e ristrutturazione più richiesti dai pugliesi

Dal lunedì alla domenica i pugliesi hanno continuamente bisogno di aiuto e supporto nelle attività di manutenzione della propria casa. Imbianchini, idraulici ed elettricisti diventano così figure fondamentali in grado di cambiare il volto delle giornate. E’ quanto emerge dai risultati di una ricerca condotta da Lavorofatto.it, il sito per tutti i lavori di casa che mette in contatto committenti con artigiani referenziati, che ha intervistato 600 artigiani pugliesi.

Dall’ulteriore analisi del numero e della tipologia di richieste di preventivi pervenute sul portale, emerge che il lunedì è il giorno dedicato a chi decide di ristrutturare o effettuare lavori di muratura in casa (45% del totale delle richieste di preventivi ricevuti); il martedì bisogna invece fare attenzione alle chiavi di casa (40%); il mercoledì la giornata si fa elettrica (60%) in quanto sono parecchi i casi di guasti agli elettrodomestici e salti di corrente. Il giovedì è inevitabile una visita dell’idraulico (35%) mentre il venerdì gli italiani richiedono interventi di falegnameria (55%). Il fine settimana è invece destinato alla manutenzione di giardini e terrazze e ai traslochi (65).

“La ricerca evidenzia l’importanza e la necessità di figure professionali artigiane e tecniche nel tessuto economico italiano” ha dichiarato l’amministratore delegato di Lavorofatto.it, Giuseppe Alby.  Lavorofatto.it ha inoltre stilato la classifica delle figure specializzate, dei tecnici e degli artigiani artigiani più richiesti in Puglia. Al primo posto si posiziona l’elettricista, seguito dall’idraulico e dal fabbro. Subito dopo si trovano muratore, imbianchino, falegname, parchettista e architetto. Ultimi, ma non per demerito, giardinieri, architetti e termoidraulici.

“Vista l’elevata e continua richiesta di figure specializzate in lavori dedicati al mondo della casa, sarebbe forse opportuno rilanciare progetti di formazione che favoriscano l’avvicinamento dei giovani ai mestieri e alle arti della tradizione culturale italiana. Un modo per riappropriarsi dei mestieri del “passato” e offrire ai giovani concrete opportunità lavorative. Recenti studi della Confartigianato hanno evidenziato come siano tanti i mestieri “trascurati” dai giovani. Scarso appeal che si traduce in quasi 150.000 posti di lavoro mancati” ha concluso Alby.

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavorofatto.it: “L’elettricista è il mestiere più richiesto in Puglia”

FoggiaToday è in caricamento