menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Buone notizie per gli Ospedali Riuniti: entro il 2018, nuovo plesso e 250 posti letto

Definito il termine per il completamento dei lavori per il Nuovo Plesso Ospedaliero di 250 posti letto finalizzato all’accorpamento delle discipline mediche coinvolte nei percorsi relativi all’area dell’Emergenza Urgenza

Buone notizie per gli Ospedali Riuniti di Foggia: definito il termine per il completamento dei lavori del nuovo plesso ospedaliero dell’emergenza-urgenza. Lo scorso 26 maggio, infatti, è stato stipulato un importante accordo tra l’Azienda Ospedaliero – Universitaria “Ospedali Riuniti” di Foggia e la “D.E.U. Riuniti Foggia S.c.a.r.l.”, per la realizzazione del Nuovo Plesso Ospedaliero di 250 posti letto finalizzato all’accorpamento delle discipline mediche coinvolte nei percorsi relativi all’area dell’Emergenza Urgenza.

In particolare, le parti, anche all’esito dell’acquisizione da parte dell’azienda dei pareri tecnico giuridici di competenza previsti per legge, hanno definito consensualmente un rilevante numero di riserve poste dalla ditta e, quindi, delle potenziali controversie che avrebbero sicuramente determinato rilevanti incidenze sul prosieguo e sui termini di ultimazione dei lavori. La soluzione condivisa e raggiunta consentirà di salvaguardare l’interesse pubblico alla conclusione dell’opera nell’ambito complessivo delle risorse inizialmente previste.

Nell’accordo si è anche definito un nuovo cronoprogramma, con l’individuazione degli step dei lavori e con la fissazione del termine massimo per la loro ultimazione, stabilito per la data del 30.04.2018. L’accordo raggiunto rappresenta un obiettivo di fondamentale importanza strategica per l’Azienda Ospedaliero Universitaria e di basilare necessità per gli sviluppi quali-quantitativi dell’offerta sanitaria.

“Il risultato ottenuto - spiega il Direttore Generale Antonio Pedota - è stato il frutto di un lungo, faticoso e responsabile lavoro di mediazione degli interessi coinvolti, nel pieno rispetto del principio di buon andamento della Pubblica Amministrazione. La soluzione concretizzatasi mette in atto rapporti di maggiore chiarezza tra l’Azienda e le imprese affidatarie, consentendo di guardare con più certezza ai tempi di esecuzione. Tanto permetterà, altresì, di programmare adeguatamente ogni ulteriore acquisizione necessaria per consentire la pronta fruibilità della nuova struttura, offrendo ai pazienti condizioni di miglior confort alberghiero, facilitando nel contempo i percorsi assistenziali interni ”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento