Passo in avanti per l'alta velocità Napoli-Bari: c'è il bando da 1,5 miliardi per l'ultimo lotto della Hirpinia-Orsara

Dal prossimo anno tutti i cantieri della linea AC/AV Napoli-Bari saranno operativi. Entro il 2023, con il completamento delle prime tratte (Napoli-Cancello e Cancello-Frasso), partirà il primo collegamento diretto tra Napoli e Bari con successiva estensione dell’itinerario fino a Lecce e Taranto.

Decisivo passo in avanti per la realizzazione della linea AC/AV Napoli – Bari di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane).  Pubblicato oggi sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il bando di gara per l’ultimo lotto della tratta Hirpinia-Orsara, lunga circa 28 km, per un investimento complessivo di 1,5 miliardi di euro.

Dal prossimo anno tutti i cantieri della linea AC/AV Napoli-Bari saranno operativi. Entro il 2023, con il completamento delle prime tratte (Napoli-Cancello e Cancello-Frasso), partirà il primo collegamento diretto tra Napoli e Bari con successiva estensione dell’itinerario fino a Lecce e Taranto.

Il bando

La pubblicazione è avvenuta grazie al finanziamento e alla registrazione presso la Corte dei Conti del Contratto di Programma parte investimenti 2017-2021 tra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e RFI e alla successiva approvazione in linea economica del progetto da parte del Commissario.

La Napoli-Bari volano per l'economia

La Napoli-Bari è un’opera strategica per lo sviluppo economico del Sud e dell’intero Paese. Con i suoi 6,2 miliardi di investimenti produce ricadute economiche importanti su imprese e lavoratori. A regime saranno circa 4000 le persone, tra imprese appaltatrici e indotto, ad essere impegnate nella realizzazione della nuova linea con significativi benefici per l’economia delle regioni coinvolte.

La Napoli-Bari, di cui il Gruppo FS Italiane attraverso Rete Ferroviaria Italiana è committente, è parte integrante del Corridoio ferroviario europeo TEN-T Scandinavia- Mediterraneo. Nel 2026, alla conclusione dei lavori, faciliterà gli spostamenti di persone e merci da Bari verso Napoli e Roma. Sarà possibile andare da Bari a Napoli in 2 ore e da Bari a Roma in 3 ore. Dal 2023 con la progressiva apertura delle tratte ultimate sono previste riduzioni al confronto degli attuali tempi di viaggio.

I numeri della Napoli-Bari

Linea a doppio binario da realizzare: 121 km. Nuove gallerie: 9 (lunghezza complessiva 63 km). Nuovi viadotti: 25 (lunghezza complessiva 11,7 km). Nuove stazioni: 14. Velocità massima consentita: 250 km/h

Lotti

In costruzione: Napoli – Cancello, Cancello - Frasso, Frasso – Telese e Apice - Hirpinia. Video Napoli - Cancello  Video Cancello -Frasso Telesino. In aggiudicazione: Telese - San Lorenzo e San Lorenzo - Vitulano. Video Frasso Telesino - Vitulano. In gara: Orsara – Bovino e, da oggi, la Hirpinia -Orsara. Video Apice -Orsara. Ultimati: dal 2017 la tratta pugliese Bovino –Cervaro è ultimata e attivata.

Alta Capacità Napoli-Bari, Casanova: "Buona notizia ma la vera sfida è un'altra"

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Foggia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Blitz antidroga nell'alto Tavoliere: una dozzina di arresti e perquisizioni nell'operazione 'Jolly'

Torna su
FoggiaToday è in caricamento