rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Economia

I manutentori, gli 'eterni precari' di Amendola licenziati e riassunti: "Non ci sta più bene"

Sono 24 e da anni vengono licenziati e riassunti. Hanno chiesto l'intercessione del Prefetto presso il Governo

Dopo anni di duro lavoro, riteniamo che la stabilizzazione sia un atto dovuto da questo Governo e da tutta la classe politica”. È questo il motivo per cui stamattina 24 lavoratori del reparto manutenzione del 3° reparto Genio dell’Amendola di Foggia sono in sit-in davanti alla Prefettura. Sono gli “eterni precari”, quelli che lavorano a tempo determinato ad intermittenza. Sono i lavoratori che dicono basta a questo sorta di ‘stop and go’ e chiedono stabilità.

Il nostro lavoro è altamente qualificato – spiega il lavoratore Nicola Russo che è anche coordinatore provinciale Usb ‘Lavoro privato’ – e non è giusto che ogni tre o quattro mesi ci licenzino per poi riassumerci per un’altra manciata di mesi. Così non c’è speranza di essere stabilizzati. E non ci sta più bene”.

E ogni volta, per loro, non c’è neanche la certezza di una riassunzione “a causa della possibile mancanza di finanziamenti destinati alle attività manutentive dello Stormo di Amendola come per gli Stormi ed Enti delle Forze Armate dislocati sull’intero territorio nazionale” scrive l’Unione Sindacale di Base nel documento che porteranno all’attenzione del Prefetto al quale vogliono chiedere di farsi portavoce della loro istanza presso il Governo.  Secondo sindacato e lavoratori, parte del problema (che interesserebbe non soltanto Foggia) sarebbe da imputare anche a “l’incessante ricorso all’esternalizzazione delle attività manutentive svolte dal personale civile della Difesa e dai precari dei reparti Genio Campale dell’Aeronautica Militare”.

Esternalizzazione che – sempre come si legge nel documento – sarebbe più dispendioso rispetto ai “costi contenuti” degli attuali lavoratori precari che sarebbero circa un milione su scala nazionale. E promettono di non fermarsi qui. Hanno famiglia e un futuro da garantire ai propri figli. Questa matassa si deve sbrogliare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I manutentori, gli 'eterni precari' di Amendola licenziati e riassunti: "Non ci sta più bene"

FoggiaToday è in caricamento