La Fp Cgil denuncia: “A Roseto lavoratori penalizzati per idee politiche”

Alcuni casi evidenziati dalla segreteria provinciale della Fp Cgil di Foggia. "Siamo pronti a rappresentare in ogni modo le istanze e i diritti di questi lavoratori, a salvaguardia del diritto a un lavoro e al reddito"

Immagine di repertorio

Può un posto di lavoro essere messo a rischio a causa della diversa opinione politica? A dare una risposta al quesito è la segreteria provinciale della Fp Cgil di Foggia. “Evidentemente sì - sostiene -  perché non si trova differente logica spiegazione a quel che sta accadendo nel comune di Rosero Valfortore”.

Il sindacato si riferisce alla vicenda del dipendente della Soc. Coop M.D.M., addetto alla manutenzione del verde pubblico da circa sei anni, che a causa della sue idee politica ci ha rimesso il posto di lavoro. “La M.D.M. – spiegano dal sindacato - con contratto in scadenza ha ottenuto il rinnovo con il Comune di Roseto, in A.T.S. con la Coop San Michele (che già gestisce il servizio mensa scolastica e attività di forestazione con affidamenti diretti), con l’estromissione di quella unità lavorativa”.

“La sua unica colpa sarebbe la sua “vicinanza” con il leader della lista avversa a quella che guida l’amministrazione comunale, nonché ex candidato e sostenitore della lista da oltre un decennio. Più o meno la stessa cosa è successa per la S.M.A.T., società a partecipazione pubblica del comune, che si è vista rescindere il contratto di appalto per la raccolta dei rifiuti solidi urbani e per la raccolta differenziata “porta a porta”. Che fine faranno le tre unità lavorative impegnate? perderanno anche loro il proprio lavoro a causa delle idee politiche espresse?”

“Altro caso quello dell’assistente sociale del comune del Subappennino, che svolgeva la propria attività a Roseto da oltre dieci anni. Anche lei ha per caso pagato pegno per la troppa “vicinanza” alla lista avversa all’amministrazione comunale? Pronti a rappresentare in ogni modo le istanze e i diritti di questi lavoratori, la Fp Cgil richiama gli amministratori a comportamenti corretti - conclude il sindaco - a salvaguardia delle persone, delle loro famiglie, del loro diritto a un lavoro e al reddito”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento