Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Economia Roseto Valfortore

La Fp Cgil denuncia: “A Roseto lavoratori penalizzati per idee politiche”

Alcuni casi evidenziati dalla segreteria provinciale della Fp Cgil di Foggia. "Siamo pronti a rappresentare in ogni modo le istanze e i diritti di questi lavoratori, a salvaguardia del diritto a un lavoro e al reddito"

Può un posto di lavoro essere messo a rischio a causa della diversa opinione politica? A dare una risposta al quesito è la segreteria provinciale della Fp Cgil di Foggia. “Evidentemente sì - sostiene -  perché non si trova differente logica spiegazione a quel che sta accadendo nel comune di Rosero Valfortore”.

Il sindacato si riferisce alla vicenda del dipendente della Soc. Coop M.D.M., addetto alla manutenzione del verde pubblico da circa sei anni, che a causa della sue idee politica ci ha rimesso il posto di lavoro. “La M.D.M. – spiegano dal sindacato - con contratto in scadenza ha ottenuto il rinnovo con il Comune di Roseto, in A.T.S. con la Coop San Michele (che già gestisce il servizio mensa scolastica e attività di forestazione con affidamenti diretti), con l’estromissione di quella unità lavorativa”.

“La sua unica colpa sarebbe la sua “vicinanza” con il leader della lista avversa a quella che guida l’amministrazione comunale, nonché ex candidato e sostenitore della lista da oltre un decennio. Più o meno la stessa cosa è successa per la S.M.A.T., società a partecipazione pubblica del comune, che si è vista rescindere il contratto di appalto per la raccolta dei rifiuti solidi urbani e per la raccolta differenziata “porta a porta”. Che fine faranno le tre unità lavorative impegnate? perderanno anche loro il proprio lavoro a causa delle idee politiche espresse?”

“Altro caso quello dell’assistente sociale del comune del Subappennino, che svolgeva la propria attività a Roseto da oltre dieci anni. Anche lei ha per caso pagato pegno per la troppa “vicinanza” alla lista avversa all’amministrazione comunale? Pronti a rappresentare in ogni modo le istanze e i diritti di questi lavoratori, la Fp Cgil richiama gli amministratori a comportamenti corretti - conclude il sindaco - a salvaguardia delle persone, delle loro famiglie, del loro diritto a un lavoro e al reddito”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Fp Cgil denuncia: “A Roseto lavoratori penalizzati per idee politiche”

FoggiaToday è in caricamento