Sabato, 15 Maggio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Laura D'Andrea, da istruttrice di nuoto prima del Covid a fashion designer di abiti: "Ho riscoperto una passione che avevo da bambina"

Laura D'Andrea di Foggia, prima del Covid lavorava presso l'Assori come istruttrice di nuoto, ora disegna, realizza e vende abiti.

Prima che arrivasse il Covid era una istruttrice di nuoto e di acquagym presso l'As.so.ri., poi, con la chiusura delle attività e il primo lockdown del marzo 2020, ha dovuto in qualche modo reinventarsi e trovare una nuova strada, nel segno del detto 'fare di necessità virtù', che evidentemente le è servito per riscoprire una vecchia passione e per non perdersi d'animo. 

Così Laura D'Andrea ha ricominciato a disegnare e realizzare capi di abbigliamento, questa volta per lavoro. Ha pubblicato le sue creazioni sui social network e una sarta di Roma l'ha contattata rendendosi disponibile per confezionare gli abiti.

E' nata così una collaborazione a distanza, senza che le due si siano mai incontrate di persona. La fashon designer di Foggia ora vende le sue creazioni on line, sia sul sito Laura Clothes, sia sui social.

Finanche la prestigiosa rivista Vanity Fair le ha riservato un'intervista. 

Si parla di

Video popolari

Laura D'Andrea, da istruttrice di nuoto prima del Covid a fashion designer di abiti: "Ho riscoperto una passione che avevo da bambina"

FoggiaToday è in caricamento