rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Economia Vieste

Manca il personale sul Gargano, ristoranti e alberghi corrono ai ripari per l'estate: "Stiamo riscontrando difficoltà"

Oltre centocinquanta candidati hanno dialogato con cinquanta aziende che operano nel campo della ristorazione, del turismo e dell’accoglienza

Oltre centocinquanta candidati hanno dialogato con cinquanta aziende che operano nel campo della ristorazione, del turismo e dell’accoglienza. Questi i numeri di job in Vieste, evento voluto dal comune garganico e organizzato dalla società marketing movers in collaborazione con il consorzio Gargano mare, nato con l’idea di dare una risposta concreta alla difficile ricerca di personale che numerose imprese turistiche stanno riscontrando, ma che al contempo ha offerto un’opportunità occupazionale ai tanti ragazzi che hanno partecipato. “È difficile sia recuperare che incontrare fisicamente risorse umane - spiega la direttrice dell’hotel ‘I Melograni’ Maria Lorusso, tra i partecipanti all’evento svoltosi presso l’istituto professionale per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera 'Enrico Mattei'. Ecco perché questo momento di dialogo per noi operatori è stato davvero importante”.

Della stessa idea il direttore dell’hotel Eden delle Isole Tremiti Gaetano Simone. “Non è semplice trovare gente che vuole impegnarsi, ma credo che questo dipenda, oltre che dagli effetti della pandemia, anche dal ‘concetto lavoro’ che andrebbe rivisto nella sua interezza”. Soddisfatta della riuscita dell’evento l’assessora al turismo e vicesindaca di Vieste Rossella Falcone. “È un’iniziativa ambiziosa che vorremmo diventasse un appuntamento fisso. In linea con il nostro piano strategico puntiamo molto sull’innalzamento della qualità dell’offerta turistica e job in Vieste, facendo incontrare finalmente in presenza domanda e offerta di lavoro, rappresenta un’ottima opportunità in tal senso”.

Sulla necessità di puntare sulla qualità dell’offerta si è soffermato anche il vicepresidente della regione Puglia Raffaele Piemontese, presente alla giornata inaugurale. “Con oltre due milioni di presenze all’anno, Vieste si conferma una delle capitali italiane del Turismo. Ma la vera sfida è quella di elevare la qualità dei servizi e dell’accoglienza, specie ora che siamo al lavoro per rafforzare il sistema infrastrutturale del Gargano”.

Durante la due giorni strutture ricettive, imprenditori e manager hanno potuto dialogare con agenzie di lavoro interinale e recruiting, con enti e scuole di formazione ed effettuare veri e propri colloqui per individuare quelle figure tanto richieste come cuochi, camerieri, responsabili della reception, ma anche lavapiatti o addetti alle camere. Non sono mancati momenti formativi sulla brand identity, su come condurre un colloquio di lavoro e sull’importanza del coaching aziendale nella gestione del personale.

Gli imprenditori - conclude Luigi De Seneen, fondatore di marketing movers, società organizzatrice dell’evento - hanno risposto con grande interesse, recependo quello che per noi è il messaggio fondamentale, ossia che le nuove risorse umane da inserire nelle loro strutture debbano essere più ricercate e più preparate per rispondere ad una domanda di qualità. E per questo siamo molto soddisfatti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manca il personale sul Gargano, ristoranti e alberghi corrono ai ripari per l'estate: "Stiamo riscontrando difficoltà"

FoggiaToday è in caricamento