Sabato, 25 Settembre 2021

La Cun del grano è realtà, il 20% della produzione in Capitanata. "Lavoreremo per portare la sede a Foggia"

L'on. Giorgio Lovecchio sull'istituzione, in via sperimentale, della CUN del grano: "Salvaguardati i produttori”. Lo strumento prende avvio in fase sperimentale: in Capitanata il 20% della produzione nazionale

“La Commissione Unica Nazionale per il prezzo del grano duro è una buona notizia soprattutto per la Capitanata, che rappresenta il 20% della produzione nazionale, ed è il primo passo per tutelare i produttori troppo spesso penalizzati dai mercati”. Così il deputato del Movimento 5 Stelle e vicepresidente della commissione Bilancio e componente della Commissione Agricoltura, Giorgio Lovecchio, saluta con favore l’istituzione, in via sperimentale, della Commissione Unica Nazionale, uno strumento per la rilevazione dei prezzi del grano che si propone l’obiettivo di stabilire le quotazioni di riferimento per le filiere agroalimentari.

“Il principio che regola la Cun è quello di tutelare gli agricoltori. Negli anni si è materializzato il rischio delle cosiddette situazioni “di cartello” che, a livello locale, hanno portato alla definizione di quotazioni in condizioni anticoncorrenziali. Con questo strumento ci si pone di fronte ad un prezzo di riferimento stabilito da 20 commissari e per questo siamo di fronte ad una svolta epocale per gli operatori del settore”.

“Con questo strumento si tende a favorire la trasparenza nelle relazioni contrattuali tra gli operatori di mercato e nella formazione dei prezzi. Il lavoro sinergico tra la parte produttrice e quella della trasformazione è alla base del nuovo provvedimento. Adesso lavoreremo per portare a Foggia la sede della Cun, per dimostrare, ancora una volta e con i fatti, che la Capitanata, come ricordato anche dal ministro Luigi Di Maio nella sua visita a Foggia, non è terra di caporalato, ma la terra dell’agricoltura”.

Si parla di

Video popolari

La Cun del grano è realtà, il 20% della produzione in Capitanata. "Lavoreremo per portare la sede a Foggia"

FoggiaToday è in caricamento