Traffico e incidenti in centro: sull’isola pedonale c’è una proposta “ambiziosa e qualificante”

Il WWF Foggia chiede che la proposta giunga in Consiglio comunale. Tra le proposte una Ztl in centro e le corsie preferenziali per gli autobus

Il traffico in via Diomede

Il WWF di Foggia difende l’isola pedonale di Foggia, escludendo un ritorno al passato, ma chiede “una organica revisione del piano del traffico”. Evidenzia l’organizzazione foggiana per la difesa e la conservazione dell'ambiente e delle specie a rischio: “Il dibattito pubblico di questi giorni pone nuovamente l'attenzione sull'ampliamento dell'isola pedonale e sulle conseguenze che questa decisione ha avuto sul traffico. Molte critiche si levano alle modifiche alla viabilità apportate dall'amministrazione comunale e sembra che l'unica soluzione a portata di mano sia il ritorno al passato.

OGGI. “A vedere l'attuale situazione del traffico nel centro cittadino – con l'insostenibile flusso di autoveicoli in via Diomede, l'aumento delle code su corso Garibaldi e l'anarchia di piazza Cavour – e a sentire le proteste dei residenti, di qualche commerciante e di parte dell'opposizione in Consiglio comunale, si direbbe che sia davvero così e non si possa far altro che ripristinare l'originaria viabilità, con buona pace delle centinaia di bambini e famiglie che in questa calde serate estive affollano via Lanza e piazza Giordano libere dalle auto”

IERI. “Sarebbe forse il caso di ricordare cos’era il traffico in centro solamente pochi mesi fa: la massa di veicoli che oggi intasa via Diomede si riversava sulla parallela via Santa Maria della Neve, al caos di oggi su piazza Cavour si sostituivano i gas di scarico dei veicoli in coda ai numerosi semafori allora in funzione e corso Garibaldi viveva lo stress dei parcheggi volanti sulla negletta pista ciclabile: in poche parole, più o meno lo stesso caos di oggi e senza neppure avere l'isola pedonale ampliata”

LE CORSIE PREFERENZIALI. “Sarebbe, però, altrettanto utile interrogarsi con onestà intellettuale sulle conseguenze delle estemporanee modifiche alla viabilità introdotte dalle varie ordinanze di gennaio e febbraio e non, come fa la maggioranza, nascondere la testa sotto la sabbia fingendo di ignorare i problemi sorti in questi mesi. Ci si dovrebbe chiedere, ad esempio, se la decisione di eliminare tutte le corsie preferenziali degli autobus abbia migliorato un servizio che già prima era quantomeno inadeguato”

LA ZTL IN CENTRO.” Il WWF sin dal primo momento ha sostenuto convintamente la decisione di ampliare l'isola pedonale ma altrettanto tempestivamente si è posta il problema di rendere compatibile questa importante innovazione con la viabilità delle aree circostanti e si è quindi messo al lavoro per proporre un'organica revisione del Piano Generale del Traffico Urbano. È nata quindi una proposta – condivisa anche con il comando della polizia municipale e con la precedente dirigenza dell'ATAF – che prevede l'istituzione di una ZTL in centro, aperta solo ai veicoli dei residenti e ai mezzi pubblici, l'istituzione di nuove corsie preferenziali per gli autobus, l'inversione del senso di marcia di corso Giannone per creare un'alternativa all'imbuto di via Conte Appiano e l'istituzione del senso unico di marcia di corso Roma verso piazza Cavour, oltre ad una serie di altri provvedimenti complementari”.

PIAZZA CAVOUR. Con queste modifiche si allontanerebbe definitivamente il traffico dal centro e sarebbe enormemente avvantaggiata anche l'area di piazza Cavour che – con l'adozione della circolazione rotatoria attorno alla fontana, l'eliminazione dei flussi di traffico interferenti nei controviali laterali alle aiuole e della possibilità di svolta a sinistra da viale XXIV Maggio a via Scillitani (a cui si potrà comunque accedere dopo aver impegnato la rotatoria della fontana) – tornerebbe ad avere una circolazione più sicura e ordinata senza dover ripristinare i costosi ed inquinanti semafori.

LA PROPOSTA. “Questa proposta, presentata al Primo cittadino lo scorso 8 gennaio, fu dallo stesso Landella valutata come “ambiziosa e qualificante”, salvo poi abbandonarla in qualche cassetto pochi giorni dopo. Oggi si può dire di essere stati facili profeti nell'avvertire che le modifiche alla viabilità introdotte dall'amministrazione comunale – del tutto diverse, è bene ribadirlo, da quelle proposte dalla Associazione – avrebbero riportato nel centro cittadino il traffico che era stato allontanato con la pedonalizzazione di via Lanza e piazza Giordano, rischiando di vanificare ciò che di buono era stato fatto solo due mesi prima. Ma il WWF non vuole limitarsi a protestare, né condivide le tesi di chi sostiene che si stava meglio quando si stava peggio”

LA DISCUSSIONE IN CONSIGLIO. “Si chiede invece che la proposta del WWF – messa a disposizione sul sito internet e l'unica, a quanto risulta, presentata finora sul tavolo della massima assise cittadina, grazie all'iniziativa di un gruppo di consiglieri di maggioranza ed opposizione – venga quanto prima discussa in Consiglio comunale ed eventualmente migliorata per far fare finalmente a Foggia quel salto di qualità che merita di avere”

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Foggia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento