Giovedì, 28 Ottobre 2021
Economia Troia

Troia, scoppia il caso mensa scolastica: ditta interrompe la somministrazione dei pasti

Il sindaco Leonardo Cavalieri: “Un atto di una gravità inaudita perché lede un servizio somministrato a favore di minori”. Numerosi i verbali di contestazione

A Troia scoppia il caso mensa. La Markas di Bolzano, in modo del tutto arbitrario, ha interrotto il pubblico servizio di somministrazione pasti agli alunni del borgo. “Un atto di una gravità inaudita” che non è andato giù al sindaco Leonardo Cavalieri “perché lede un servizio somministrato a favore di minori”. Il primo cittadino precisa: “Un fatto contro cui sarà posto in essere tutto quanto in nostro potere”. E rassicura i ragazzi e le famiglie: “Sarà garantito comunque un pasto anche oggi, mentre dal prossimo lunedì ripartirà il servizio regolarmente”.

La ditta vincitrice della gara d’appalto per i lavori di adeguamento ed ampliamento dei locali cottura e per la fornitura dei pasti della mensa scolastica di Troia, aveva ricevuto iniziato il servizio a novembre 2015. Di giorno in giorno “nonostante i tentativi di mediazione”, nelle scorse settimane si erano accumulati innumerevoli verbali di contestazione inviati dall’amministrazione troiana all’impresa.

Oltre alla scarsa qualità dei pasti somministrati ed al mantenimento delle caratteristiche termiche dei cibi cotti, alla Markas sono stati contestati anche il mancato rispetto della raccolta differenziata e di numerosi punti dell’offerta tecnica presentata, comprendenti il trasporto dei pasti, il mancato rispetto delle norme igienico sanitarie, l’assenza di prodotti bio e a filiera corta, un numero di dipendenti inferiore rispetto all’organico da garantire durante la somministrazione.

rifiuti mensa-2

mensa rifiuti-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troia, scoppia il caso mensa scolastica: ditta interrompe la somministrazione dei pasti

FoggiaToday è in caricamento