menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli studenti foggiani di Ingegneria

Gli studenti foggiani di Ingegneria

Foggia sogna ‘Ingegneria’: la riattivazione del corso di laurea è a portata di firme

Dopo la consegna dei locali di via Perrone, gli studenti foggiani di Ingegneria – con il beneplacito del Rettore del Politecnico di Bari – sono al lavoro per vincere quest’altra sfida

Tre anni fa la chiusura - tra le polemiche - del corso di laurea di Ingegneria a Foggia, venerdì scorso la consegna simbolica - da parte della Regione Puglia, del Rettore del PoliBa e dell’assessore Piemontese - delle chiavi dei nuovi locali di via Perrone ai circa 100 studenti che stanno ultimando il percorso di studi. Il sogno di riaprire ‘Ingegneria’ a Foggia (Triennale e quinquennale di Civile e Ambientale, Meccanica, Gestionale ed Elettrica), non è mai tramontato. Oggi più che mai, quell’auspicio potrebbe tradursi in realtà.

E’ questa la vera sfida che il capoluogo dauno è chiamato a vincere. Nulla a che vedere con il corso di laurea triennale in ‘Ingegneria dei sistemi logistici per l'agroalimentare', presentato in pompa magna l'11 febbraio 2014 come occasione di riscatto rispetto alla chiusura del più importante corso di laurea di Ingegneria Civile e Meccanica.

I presupposti ci sono tutti: dalla spinta degli ‘Studenti di Foggia’ alla volontà del Rettore del Politecnico di Bari, Eugenio Di Sciascio. Si tratterebbe di una “reale opportunità, quella cioè di concretizzare un importante progetto di insediamento nella Capitanata e precisamente a Foggia, della riattivazione dei corsi di laurea di Ingegneria del Politecnico di Bari”.

Di qui l’appello rivolto ai ragazzi, ai genitori, ai docenti e alle autorità: “La nostra città ci ha visti crescere anche dal punto di vista della professione, che sin da ragazzi sognavamo di realizzare. Dopo la Laurea specialistica e l’iscrizione all’albo potremo finalmente, esercitare la professione dei nostri sogni. Quella di fare l’ingegnere. Saremo quindi capaci un giorno di progettare, costruire, pianificare, gestire il vasto panorama, ad esempio, dell’urbanistica, con strade, ferrovie, aeroporti, o del settore industriale, con realizzazioni di motori, impiantistica, sicurezza in azienda con riferimento anche all’economia, alla gestione di impianti infrastrutture o altro”.

Ecco perché, in accordo con Di Sciascio, gli studenti foggiani propongono la sottoscrizione del documento “senza che ciò comporti nessun vincolo della raccolta firme necessaria a dire al Politecnico di Bari di poter contare sulle risorse umane del vasto territorio foggiano”

Concludono i futuri ingegneri di Foggia e provincia: “Il presente progetto da realizzare con Voi, è ambizioso poiché vede il concretizzarsi di una figura professionale di sicuro impatto lavorativo. Tanto è vero che qualsiasi attività umana non può prescindere dal lavoro di un progettista ingegnere. Per queste ragioni e per dare l’opportunità a tutti Voi di studiare ingegneria a Foggia senza mettersi in viaggio, chiediamo il Vostro preziosissimo supporto”

RACCOLTA FIRME INGEGNERIA A FOGGIA

LA PETIZIONE SU CHANGE.ORG

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento